Botulino, inietta falsa tossina anti-rughe ai suoi pazienti: era tossica, dottoressa indagata

Sabato 14 Settembre 2019
Botulino, inietta falsa tossina anti-rughe ai suoi pazienti: era tossica, dottoressa indagata

Iniettava botulino ai suoi pazienti a prezzi stracciati, ma ora è indagata per aver utilizzato delle tossine "fasulle" provenienti dalla Cina. Accade in Florida, dove la dottoressa Francesann Ford è finita al centro di un'indagine della Food and Drug Administration americana. A riferire la vicenda è il 'Washington Post'. Le autorità hanno fatto irruzione nello studio di Ford a Coral Springs all'inizio di questa settimana, dopo un'indagine durata un anno per far luce sulle attività della dottoressa.

Poliziotti salvano un intossicato da botulino: folle corse per consegnare in tempo l'antidoto
 


«Ovviamente, queste sostanza provenienti dalla Cina non sono controllate o approvate in alcun modo», ha detto l'ispettore dello Us Postal Service Ivan Ramirez al Sun Sentinel. Ford è accusata di usare farmaci non approvati dalla Food and Drug Administration su pazienti che avevano acquistato i suoi servizi attraverso Groupon. Ramirez ha avvertito a diffidare da offerte «troppo belle per essere vere».

© RIPRODUZIONE RISERVATA