27 giugno 1972 Pochi operai alla prima assemblea a Roma del Movimento studentesco

di Enrico Gregori
A Roma, si svolge un’assemblea sull’unità operai-studenti, indetta dal movimento studentesco, relatori Mario Capanna e il leader della Fiom Trentin; ma gli operai presenti all’appuntamento sono pochi.
Dal 1963 Capanna è studente dell'Università Cattolica di Milano, dopo essere stato ammesso al Collegio Augustinianum. Studia filosofia e segue i corsi del professor Emanuele Severino. Nel 1967 inizia la contestazione studentesca ed è espulso dall'Università Cattolica poco prima di laurearsi (il suo relatore avrebbe dovuto essere proprio Severino). Passa alla Statale, dove poi otterrà la laurea in filosofia, diventandone subito il leader studentesco principale. Coordinò le lotte che il Movimento Studentesco effettuò in tutta Italia, ed ebbe violenti scontri con le forze dell'ordine e soprattutto con i militanti dell'estrema destra: rischiò di essere linciato da giovani appartenenti al Movimento Sociale Italiano nel 1969. 
Mercoledì 27 Giugno 2018 - Ultimo aggiornamento: 00:05

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP