Termini, arrestato corriere della droga: nascondeva nello stomaco 120 ovuli di coca

Martedì 21 Maggio 2019
Domenica pomeriggio, una pattuglia della polizia ferroviaria del settore operativo, impegnata nei consueti servizi di vigilanza e controllo della principale stazione ferroviaria della Capitale, ha notato un giovane che, appena sceso dal treno proveniente da Ventimiglia, alla vista degli agenti ha cambiato in fretta la direzione di marcia cercando di defilarsi. Visto lo strano comportamento, la pattuglia lo ha bloccato per un controllo di routine e, insospettiti dal fatto che il ragazzo dava segni di eccessiva inquietudine, lo ha sottoposto a perquisizione. Nonostante l’esito negativo della perquisizione personale, estesa al bagaglio del viaggiatore, l’uomo è apparso comunque agitato e quasi in preda al panico tanto da indurre i poliziotti a sottoporlo, in accordo con l’autorità giudiziaria, ad accertamenti radiologici presso un ospedale romano.

L’esito del controllo non ha lasciato dubbi sul motivo della presenza a Roma dell’uomo nigeriano che nascondeva, all’interno dello stomaco, oltre 120 ovuli. Una volta espulsi, è stato accertato che il loro contenuto era sostanza stupefacente del tipo “cocaina” per un peso complessivo di 1 chilo e 200 grammi utile a confezionare circa 6.000 dosi per un valore al dettaglio di oltre 120 mila euro. Ieri mattina, quindi, il cittadino nigeriano è stato arrestato per traffico e detenzione di sostanze stupefacenti e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria presso Regina Coeli. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Noi, viaggiatori compulsivi con destinazione “ovunque

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma