ROMA

Roma, assalto a furgone spedizioni: autista in ostaggio, caccia alla banda

Mercoledì 25 Marzo 2020 di Marco De Risi

Due colpi in poche ore sul litorale romano, ad Ostia e ad Anzio. In un caso si sono susseguite scene da film con la polizia che si è lanciata all’inseguimento della banda che però ha speronato più volte la volante. Non è escluso che i ”raid” possano essere stati messi a segno dalle stesse persone.
Erano le 12 di ieri quando nella centrale via Quinqueremi ad Ostia, si sono materializzate 4 persone incappucciate ed armate che hanno sferrato un attacco ad un autista di un furgone di spedizioni. L’uomo è stato picchiato e preso in ostaggio. Poi, il gruppo è fuggito sul furgone. Su lungomare Toscanelli, l’equipaggio di una volante intercetta i banditi. Ne nasce un inseguimento pericoloso dove hanno la meglio i criminali. Speronano l’auto della polizia mandandola fuori strada. I quattro fuggono a piedi. Ecco che poco dopo le 17, almeno tre persone armate hanno fatto irruzione in un negozio di frutta in via Laurentina ad Anzio. I tre non sono andati per il sottile. Hanno puntato l’arma contro la titolare alla quale hanno rapinato l’incasso di due giornate: circa 6000 euro. Anche in questo caso i rapinatori hanno agito con il volto coperto da cappucci. E’ l polizia ad indagare sulla vicenda. Gli investigatori avrebbero già alcuni elementi che potrebbero portare alla cattura della banda.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

“Casa mia è piena di gente”. E menomale che si chiama isolamento

di Veronica Cursi