ATAC

Spagna, riaprono (a metà) le scale per Villa Borghese

Sabato 7 Marzo 2020 di Laura Bogliolo
Funziona solo la scala mobile in salita

Dopo quasi due anni e mezzo è di nuovo in funzione la scala mobile della stazione metro Spagna che porta a villa Borghese. L'annuncio trionfale di Atac si infrange quando ci si rende conto che è finalmente attivo soltanto l'impianto in salita, mentre l'altro è ancora oggetto di un cantiere. Per scendere, quindi, chi ha un passeggino o ancor peggio chi è disabile, dovrà faticare non poco così come accade dal novembre del 2017.

I TEMPI
Non solo: prima di raggiungere l'uscita verso villa Borghese si devono superare due coppie di tapis roulant e una di queste (in direzione del Galoppatoio) ieri era ferma, bloccata, non funzionante. Insomma, sembra non esserci pace per le scale mobili della linea A della metropolitana, soprattutto in stazioni centrali come Spagna, una vetrina per molti turisti. Il malfunzionamento degli impianti di traslazione è la causa della lunghissima chiusura della stazione Barberini, off limits per 319 giorni e solo dal 4 febbraio aperta soltanto in uscita. Il 21 marzo del 2019 uno dei gradini di una scala mobile aveva ceduto e l'impianto si era praticamente accartocciato su se stesso. Per riaprire la fermata Repubblica, teatro del tragico incidente ai tifosi russi, ci sono voluti 8 mesi. È chiusa, invece dal 30 dicembre la stazione Cornelia sempre per la revisione ventennale delle scali mobili. Qualche buona notizia invece sulla fermata Baldo degli Ubaldi: sono stati riattivati tre ascensori e a fine febbraio erano state riaperte tutte le scale mobili consentendo ai viaggiatori di entrare in stazione sia da via Baldo degli Ubaldi che da piazza Irnerio. Resta invece a metà il collegamento tra piazza di Spagna e il Galoppatoio di villa Borghese e chissà quanto si dovrà aspettare prima che anche la scala mobile in discesa sia funzionante. «Nella stessa stazione - ha fatto sapere Atac - è stato collaudato con esito positivo anche un servoscala, che sarà riattivato non appena gli enti competenti rilasceranno le autorizzazioni necessarie». A proposito di montascale: da tempo immemore sono fuori servizio nella centralissima stazione Flaminio, ma anche ad Anagnina (direzione Battistini), Cinecittà, Arco di Travertino (direzione Anagnina) e Giulio Agricola (quello esterno). 

© RIPRODUZIONE RISERVATA