CORONAVIRUS

Roma e la fase 2 della Cultura, dalla Galleria Borghese al Colosseo, ecco come riaprono i musei

Venerdì 15 Maggio 2020 di Laura Larcan
Roma e la fase 2 della Cultura, dalla Galleria Borghese al Colosseo, ecco come riaprono i musei

Biglietti online, ingressi separati dalle uscite, pannelli in plexiglass per biglietterie e infopoint, numeri chiusi, personale dotato di mascherine e dispositivi di distanziamento. La cultura entra nella fase 2. Musei, mostre, parchi archeologici si preparano alla riapertura. La data indicata dal Mibact resta il 18 maggio (che però cade di lunedì con il giorno di chiusura settimanale, quindi va considerato martedì 19 maggio), ma non segnerà un’apertura compatta. Le misure di sicurezza dell’emergenza coronavirus impongono una gradualità di tempi. Come a dire che la bellezza deve andare a braccetto con la salute. Le istituzioni accelerano i preparativi.

Il primato della riapertura, il 18 maggio, spetta alla Galleria nazionale d’arte moderna e contemporanea di Valle Giulia, sotto la direzione di Cristiana Collu che sta lavorando alacremente in queste ore con lo staff di architetti e responsabili della sicurezza per riorganizzare le visite al museo. Per l'occasione, la Collu sta addirittura preparando una mostra nel salone centrale con le opere della collezione. Le mostre di Botta, Novello e Cassinelli, inaugurate a febbraio e rimaste aperte solo un mese prima del lockdown, sono prorogate fino a giugno. 

A Roma si prepara ad aprire dal 19 maggio la Galleria Borghese guidata da Anna ColivaLe visite, solo su prenotazione, si svolgeranno secondo l’orario consueto dal martedì alla domenica dalle ore 9 alle 19. I turni di visita saranno sempre di 120 minuti per accogliere in modo sicuro il pubblico negli spazi museali e gestire in maniera ottimale i flussi di ingresso e di uscita al museo. All’interno del Museo sarà d’obbligo l’uso della mascherina. A garanzia del mantenimento della distanza tra i visitatori, è stato ridotto il numero complessivo limitandolo a 80 persone per turno. «Una necessità, questa, che diventa un’occasione straordinaria e irripetibile per ammirare le sale apprezzandone le meraviglie in piena tranquillità», evidenzia Anna Coliva. I servizi di accoglienza - biglietteria, guardaroba, bookshop - sono situati nei box lungo il viale esterno della Galleria.

Coronavirus, dal Borromini al Bernini, ripartono i restauri alle opere d'arte di Roma

Coronavirus e musei, "fase 2" a maggio: accessi scaglionati, distanze e tour guidati, così riapre la cultura

Coronavirus, Franceschini: «Aiuti al turismo, sarà un’estate di vacanze made in Italy»

Dal 19 maggio il Maxxi guidato da Giovanna Melandri ha pianificato una riapertura graduale. Porte aperte dal 19 maggio per offrire una «visita serena», tra sanificazione degli spazi, termoscanner, controlli delle distanze, visite per turni, biglietti online (con tanto di promozione a 5 euro fino a dicembre). Chiaro che dopo due mesi di lockdown, il tema che coinvolge tutti i direttori è quello di riflettere sulla funzione sociale del museo. Il Maxxi ha pensato persino di dedicare una mostra sul concetto di casa post-coronavirus.

In linea con i musei statali stanno lavorando alla riapertura anche i musei comunali. In pole position, tornano fruibili dal pubblico dal 19 maggio i Musei Capitolini, Palazzo Braschi e il Palazzo delle Esposizioni, e forse anche il Museo dell'Ara Pacis. Gli interventi di sanificazioni sono in corso in queste ore, così come i dispositivi di sicurezza. 

Tornando ai siti statali, fervono i lavori anche al parco archeologico del Colosseo che sta organizzando in queste ore il sistema di visite in sicurezza dal 28 maggio. L’agenda è fissata, ma potrebbe essere suscettibile di slittamenti. Prerogativa essenziale, in queste ore, è la disponibilità dei dispositivi di sicurezza in ciascuna istituzione. Dettaglio che la direzione generale dei Musei del Mibact sta definendo in queste ore con i sindacati.
Al Colosseo diretto da Alfonsina Russo «si sta lavorando per gli adeguamenti alla sicurezza del personale e del pubblico».

A ritmo serrato anche l’Appia Antica di Simone Quilici, che potrebbe riaprire dal 24 maggio: «Potremmo essere tra i primi a riaprire entro maggio ma con gradualità - dice Quilici - Abbiamo molte vaste aree all’aperto e immaginiamo che le famiglie desiderino uscire per svagarsi coniugando natura e patrimonio culturale. Ma tutto deve essere affrontato in sicurezza».

Pronte a riaprire in sicurezza dal 26 maggio a Tivoli anche Villa Adriana e Villa d’Este («stiamo lavorando per mettere in sicurezza gli ambienti per i lavoratori, e creare nuovi percorsi unidirezionali per il pubblico», spiega il direttore Andrea Bruciati).

Molte le istituzioni che spostano l’agenda a giugno. Dal 3 giugno si preparano a riaprire Palazzo Barberini e la Galleria Corsini guidate da  Flaminia Gennari Santori. Stessa cosa a Ostia Antica, dove lo staff di Mariarosaria Barbera «sta censendo i luoghi che possono indurre un assembramento come gallerie, scale di accesso alle sommità delle domus, e per capire dove sistemare chiusure e avvisi». 

Dal 10 giugno si preparano a riaprire il Museo Etrusco di Villa Giulia sotto la guida di Valentino Nizzo, e il Museo Nazionale Romano.  

Porte aperte dal 18 maggio anche alla Biblioteca nazionale centrale di Roma che ha predisposto tutte le misure di sicurezza per la riapertura graduale dei servizi al pubblico. L'ingresso in Biblioteca sarà contingentato e gli utenti potranno accedere solo se muniti di mascherine e di guanti monouso, in attesa della fornitura statale dei dispositivi di protezione individuale. All'entrata l'utenza sarà sottoposta alla rilevazione della temperatura. Nei giorni 18 e 19 maggio, dalle 10 alle 14, verrà attivato solo ed esclusivamente il servizio di restituzione dei volumi presi in prestito nei mesi scorsi. Da mercoledì 20 maggio sarà attivo, sempre dalle 10 alle 14, anche il servizio di prenotazione e ritiro dei volumi richiesti in prestito, con modalità che verranno indicate successivamente. Le sale di consultazione resteranno chiuse.

Sempre dal 19 maggio, pronti a riaprire gli Archivi di Stato. 

 

Ultimo aggiornamento: 19 Maggio, 17:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA