Pomezia, il 2 giugno riaprono i musei, il 3 tornano i libri in prestito il biblioteca

Giovedì 28 Maggio 2020
Il Museo civico archeologico Lavinium a Pomezia
Arte, libri per riprendere a vivere la cultura in ogni sua forma. Riaprono i musei cittadini a Pomezia. Da martedì 2 giugno il Museo civico archeologico Lavinium e il Museo città di Pomezia - laboratorio del novecento riaprono le porte al pubblico. «Siamo lieti di riaprire i nostri musei a partire da 2 giugno - spiega la vice sindaca Simona Morcellini - I visitatori potranno accedere in tutta sicurezza e godersi finalmente quelli che consideriamo gioielli della cultura e della storia cittadina». Dal 3 giugno sarà inoltre attivo il servizio di prestito libri presso la biblioteca comunale, il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8.30 alle 13.30 e il martedì e giovedì dalle ore 8.30 alle ore 17.30. Ma è attivo anche e disponibile gratuitamente per tutti il servizio avanzato di biblioteca digitale. «In questi mesi la cultura a Pomezia non si è mai fermata - aggiunge il sindaco Adriano Zuccalà - Il tessuto artistico e culturale del territorio ha dato vita a nuove forme creative per consentire la fruizione a distanza di contenuti per grandi e piccoli». 

leggi anche Firenze, riaprono Pitti e Uffizi. Schmidt: «In 3 mesi di lockdown perdite per 12 milioni di euro»

leggi anche Tivoli, riaprono Villa d'Este e Villa Adriana: nuovi percorsi, cinema e il miele dell'imperatore
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani