Fregene, la pineta di Fellini sarà ampliata di cinque ettari: verranno piantati 6 mila alberi

Mercoledì 23 Ottobre 2019
Fregene, la pineta di Fellini sarà ampliata di cinque ettari: verranno piantati 6 mila alberi

Sono partiti i lavori per allargare di 5 ettari la pineta di Fregene. Nelle prossime settimane verranno piantati, proprio all’ingresso del centro balneare, 3 mila pini e 3 mila lecci su un’area pari a 5 campi di calcio che al termine delle operazioni da privata diventerà pubblica. Di fatto la superficie della pineta aumenterà del 30%, per un totale di 23 ettari, tutti distribuiti al centro del paese.

Si tratta dell’operazione «compensazione vegetativa» prevista all’interno della convenzione rinnovata tra l’amministrazione comunale di Fiumicino e il gruppo immobiliare Federici in relazione alla realizzazione del “Lungomare Centro”. Il nuovo polo turistico – ricettivo distribuito su 2,5 ettari di macchia mediterranea della “Lente” con servizi alberghieri, pontile, negozi, parcheggi, piazze, aree sportive e ricreative, spazi congressuali, aree verdi per 5,5 ettari e fitness, la futura passeggiata centrale della località. Un passo essenziale per la riqualificazione di Fregene per ricongiungere i due tratti di lungomare ora separati e dar vita al rilancio sperato.

«Il progetto del lungomare è in fase di approvazione – spiega l’assessore alle strategie del Territorio Ezio Di Genesio Pagliuca - dovrà essere valutato insieme dai nostri tecnici e da quelli dei Federici. Un’opera importante per Fregene, dovrà trasformarsi in quella grande occasione di riqualificazione attesa da anni visto che in questi giorni è in definizione anche la progettazione di ristrutturazione di due viali importanti: via Agropoli e viale Castellammare sud».

LEGGI ANCHE --> Giochi paralimpici, aeroporto Fiumicino in festa: rientro da campioni per gli azzurri

Lunedì mattina gli operai hanno cominciato a preparare il terreno nel grande campo agricolo davanti alla pineta sull’area compresa tra via Agropoli e via Portovenere. Quel “Campo delle Corse” dove a partire dal 1928 si svolgevano le corse dei cavalli al galoppo e altre manifestazioni, compresi i “Raduni d’ali” del circuito aereo del Lazio, quando al posto dei purosangue arrivavano piccoli aerei da turismo capaci di richiamare migliaia di spettatori. La tribuna era proprio affacciata sul bordo della pineta, la stessa prescelta da Federico Fellini per girare alcuni dei suoi film, compresa la scena dello “Sceicco Bianco” in cui Alberto Sordi dondola su un’altalena tra due pini.

L’ampliamento sposterà l’asse del parco verso l’ingresso del paese, l’inizio di un nuovo processo di completamento dell’assetto urbanistico nel quale il lungomare centrale sarà la fase finale. I lavori, a cura delle società Ala 97 e Ares 2002, seguiranno le indicazioni ricevute dall’area Conservazione natura e foreste della Regione e termineranno entro dicembre. Le stesse società del gruppo Federici, dopo aver ceduto nel 2017 al Comune 17 ettari di lecceta, si preparano a lasciare un’altra fascia verde di 5 ettari quella che dalla stessa pineta passa lungo via Paraggi per arrivare fino alla scuola.
 

Ultimo aggiornamento: 13:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma