Bollettino Lazio, oggi 1.120 contagi. D'Amato: «Taglio 50% Astrazeneca preoccupante».

Bollettino Lazio, oggi 1.120 contagi. D'Amato: «Taglio 50% Astrazeneca preoccupante».
4 Minuti di Lettura
Martedì 6 Aprile 2021, 16:24 - Ultimo aggiornamento: 17:55

Oltre 100mila dosi da AstraZeneca erano previste per inizio marzo. E invece il colosso anglosvedese ne invierà poco più di 15mila, con effetti sulla macchina vaccinale del Lazio. «Forte preoccupazione per i tagli del 50% comunicati per le consegne di Astrazeneca del 14 aprile – commenta l'assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D'Amato –. Inoltre c'è una differenza di 97.898 dosi che risultano conteggiate nel contatore nazionale ma non effettivamente ricevute».

Bollettino Lazio

Covid Lazio, il bollettino di oggi: su oltre 7 mila tamponi (-1.857) e quasi 5 mila antigenici per un totale di oltre 12 mila test, si registrano 1.120 casi positivi (-299), 43 i decessi (+11) e +727 i guariti. Diminuiscono i casi, mentre aumentano i ricoveri e i decessi. Stabili le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 14%, ma considerando anche gli antigenici la percentuale è al 9%. I casi a Roma città sono a quota 700. Questa sera dalla mezzanotte apertura delle prenotazioni per gli anni 65 e 64 (ovvero i nati nel 1956 e 1957). «C'è forte preoccupazione per i tagli del 50% comunicati per le consegne di Astrazeneca del 14 aprile - ha detto l'Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato -. I dubbi su Astrazeneca rischiano di azzoppare la campagna vaccinale. La Direzione regionale ha scritto al commissario Figliuolo su una differenza di 97.898 dosi che risultano conteggiate nel contatore nazionale, ma non effettivamente ricevute. Chiesta una verifica alla struttura commissariale».

Sono 53.578 i casi attualmente positivi a Covid-19 nel Lazio, di cui 3.240 ricoverati, 396 in terapia intensiva e 49.942 in isolamento domiciliare. Dall'inizio dell'epidemia i guariti sono in totale 234.470, i decessi 6.848 e il totale dei casi esaminati è pari a 294.896, secondo il bollettino aggiornato della Regione Lazio.

Nella Asl Roma 1 sono 243 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano dieci decessi con patologie.

Nella Asl Roma 2 sono 364 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano nove decessi con patologie.

Nella Asl Roma 3 sono 103 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano quattro decessi con patologie.

AstraZeneca, Ema: «Su eventuali legami vaccino-trombosi la revisione è in corso. Domani o giovedì l'esito»

Nella Asl Roma 4 sono 12 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi con patologie.

Nella Asl Roma 5 sono 56 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano sei decessi con patologie.

Nella Asl Roma 6 sono 45 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano sette decessi con patologie.

Nelle province si registrano 297 casi e sono quattro i decessi nelle ultime 24h.

Nella Asl di Latina sono 233 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto.

Nella Asl di Frosinone si registrano 31 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Si registra un decesso di 90 anni con patologie.

Nella Asl di Viterbo si registrano 20 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto.

Nella Asl di Rieti si registrano 13 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di 67, 79 e 99 anni con patologie

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA