CORONAVIRUS

Coronavirus, primo caso a Velletri: è un operaio indiano

Giovedì 5 Marzo 2020
Risultano spostamenti precedenti in Nord Italia

Coronavirus, c'è un primo caso a Velletri, comune di circa 53 mila abitanti alle porte di Roma. È un uomo di 44 anni, impegato nel settore agricolo, nato in India ma da anni domiciliato in Italia ed è il primo caso di positività al nuovo coronavirus accertato a Velletri.

Coronavirus, la Cei vieta le messe nelle zone rosse: restano nelle regioni non a rischio
Coronavirus, diretta: terzo magistrato contagiato a Milano. Turista positivo, isolato hotel nell'Imperiese

L'uomo, a causa di forti dolori addominali, dovuti al suo alcolismo, è stato preso in carico dal 118 che da Cisterna Latina lo ha trasportato al pronto soccorso di Velletri. Da subito i medici hanno riscontrato un quadro clinico complesso e, considerati anche gli spostamenti dell'uomo al nord Italia, hanno deciso di fargli il tampone, risultato positivo.

Ieri sera il trasferimento, con navetta sicura, al centro malattie infettive Lazzaro Spallanzani di Roma. A Velletri ci sarebbe anche un altro caso sospetto per il quale si è ancora in attesa dell'esito degli esami.

«Il paziente è stato sempre tenuto in isolamento e si è proceduto alla sanificazione delle aree interessate. L'indagine epidemiologica in corso per l'individuazione dei contatti stretti ha evidenziato un link lombardo. Vi è un costante aggiornamento con il sindaco e con le Asl Roma 6 e Asl di Latina e al momento la situazione non desta preoccupazione ». Lo comunica, in una nota, l'assessorato alla Sanità e l'integrazione sociosanitaria della Regione Lazio. 

Ultimo aggiornamento: 16:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA