CORONAVIRUS

Coronavirus Roma, allo Spallanzani 184 positivi e 323 dimessi. «Dato confortante, +20% di casi»

Tuesday 17 March 2020
Coronavirus Roma, allo Spallanzani 184 positivi e 323 dimessi. «Dato confortante, +20% di casi»

Sono in totale 184 i pazienti positivi al Coronavirus ricoverati presso l'ospedale Spallanzani di Roma. Di questi, comunica lo Spallanzani nel bollettino odierno, 17 necessitano di supporto respiratorio. «I dati di oggi sono abbastanza confortanti per cui abbiamo un incremento abbastanza contenuto, siamo intorno al 20%. Il che conferma quello che abbiamo sempre detto ovvero che il fenomeno nell'ultimo periodo a Roma e nel Lazio, grazie ai comportamenti serio di tutti dai cittadini agli operatori e ai media, ad oggi è abbastanza contenuto». Lo ha evidenziato Francesco Vaia, direttore sanitario dell'Inmi Spallanzani di Roma, al termine del bollettino quotidiano. 

Coronavirus diretta: Europa si è blindata dalle 12. Francia chiude Lourdes, a Parigi assalto alle stazioni. Borse in altalena

I pazienti dimessi, che hanno superato la fase clinica e che sono negativi ai test sono 323, in giornata sono poi previste ulteriori dimissioni di pazienti già negativi al primo test e comunque asintomatici.  
Sono 35 invece i pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali, compresa la Città militare della Cecchignola.

Autocertificazione Coronavirus, il nuovo modulo per gli spostamenti

Buone notizie inoltre per i posti letto, visto che dal 18 marzo l’Istituto Spallanzani, quale Hub  per la Rete Covid-19,  d’intesa con l’Assessorato alla Sanità avrà a disposizione anche 12 posti letto di terapia intensiva e 20 di degenza infettivologica  presso l'“Istituto Clinico Casalpalocco”. Ulteriori posti letto di degenza infettivologica e di terapia intensiva saranno attivati già nei prossimi giorni  presso lo Spoke “Policlinico Militare Celio”. 
 

Ultimo aggiornamento: 15:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani