«Correte, sparano in strada»: la paura dei residenti per il far west al Casilino. Altri 5 arresti

Sabato 13 Ottobre 2018

«Correte vi prego sparano in strada», decine di chiamate arrivarono il 3 settembre ai centralini dei carabinieri. Una sparatoria davanti a un'officina in via Casilina aveva messo in allarme tutto il quartiere. Oggi i carabinieri della Compagnia Casilina hanno arrestato altre 5 persone ritenute responsabili del tentato omicidio di un 52enne romano.
 

Subito dopo il conflitto a fuoco, a finire in manette furono lo stesso 52enne ferito, il figlio, proprietario dell’officina e uno dei dipendenti, accusati, a vario titolo, di tentato omicidio e detenzione illecita di arma da fuoco. La svolta nelle indagini, fin da subito ostacolate dalla condotta omertosa e scarsamente collaborativa dei protagonisti individuati, è venuta dal repertamento delle impronte digitali e dai filmati dei circuiti di videosorveglianza installati nei pressi dell’attività, attraverso la cui visione i carabinieri sono riusciti a ricostruire l’intera dinamica dei fatti e ad identificare i cinque arrestati. 

Ultimo aggiornamento: 13:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Che cosa fa litigare i negozianti e i padroni dei cani

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma