Roma, terrorizzava passanti con il knock out game: incastrato dopo 8 mesi

Giovedì 9 Agosto 2018
67

Era diventato il terrore dei passanti in zona Ostiense e dintorni. E' stato arrestato ieri un 34enne italiano che da mesi praticava il famigerato knock out game, colpendo all'improvviso le persone che incrociava con pugni al volto.

LEGGI ANCHE Pugni da ko ai passanti a Frascati, arrestato ventenne che colpiva all'improvviso

Il primo episodio risale al 17 novembre scorso, quando un uomo aveva denunciato di essere stato aggredito senza motivo mentre stava rincasando: uno sconosciuto lo aveva avvicinato sferrandogli all'improvviso un violento pugno al volto che gli aveva fatto perdere un dente, poi lo aveva minacciato al grido di «mi sei venuto addosso tu, non ti avvicinare o ti ammazzo». Lo stesso giorno era stato aggredito anche un anziano che passeggiava in compagnia della moglie.

Poi, mesi dopo, la stessa sorte era stata capitata a una donna che camminava intenta a guardare il proprio smartphone e che era stata scaraventata per terra fratturandosi i polsi e un osso della colonna vertebrale. Dopo più di otto mesi le descrizioni delle vittime hanno portato a identificare C.F., che viveva in un camper ed era già noto alle forze dell'ordine: il 34enne è stato arrestato dagli agenti della polizia giudiziaria del commissariato Cristoforo Colombo. Il soggetto, secondo le forze dell'ordine, è dedito da anni a violenze e minacce. 

Ultimo aggiornamento: 11 Agosto, 19:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Se il pupo gioca a pallone il Natale costa 200 euro

di Mimmo Ferretti