Roma, viveva negli hotel poi spariva senza pagare il conto: la truffa di un 50enne

Lunedì 21 Maggio 2018
7
Viveva negli hotel ma non pagava il conto. Sono ancora in corso indagini per capire se siano solo due gli alberghi truffati da un 53enne originario di Tivoli denunciato dagli agenti della Polizia di Stato del commissariato Vescovio. Diversi i tentativi del personale dell’ultimo albergo dove l’uomo ha soggiornato, in zona San Basilio, di recuperare la somma di 2.597 euro, pari all’ammontare del suo debito.

L’ uomo ogni volta si giustificava accampando un errore della banca, alla quale aveva commissionato il bonifico per saldare il conto, che rimaneva in realtà sempre insoluto.
Intervenuti a seguito della segnalazione della direttrice, stanca delle scuse e ormai insospettita dal comportamento dell’uomo, gli agenti hanno condotto il 53enne in  commissariato per ulteriori verifiche . Qui, invitato a mostrare gli effetti personali è venuto fuori un altro mancato pagamento di 5.200 euro presso un'altra struttura ricettiva.

Sentita a verbale l’amministratrice della società cui l’albergo fa capo, gli investigatori hanno  scoperto un’ altra truffa messa a segno,  nel mese di aprile  con lo stesso modus operandi. L’uomo, per il reato commesso, è stato indagato in stato di libertà e messo a disposizione dell’autorità giudiziaria . Ultimo aggiornamento: 10:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

"Viaggio sul 44, l'autobus del diavolo"

di Pietro Piovani