Rieti, a Stimigliano nasce
"Il balcone della legalità",
il messaggio degli studenti
contro le mafie

Giovedì 21 Maggio 2020 di Samuele Annibaldi

RIETI - A Stimigliano nasce "Il Balcone della Legalità".  La Comunità Stimiglianese dedica l’incantevole affaccio sulla vallata sottostante e sul Tevere, alle Vittime della Mafia.
 
Il programma
Sabato 23 maggio, in occasione della Giornata della Legalità l’esortazione del sindaco di Stimigliano, Franco Gilardi, specie ai più giovani è quella di far sentire la propria voce. Entro le 11 di sabato i ragazzi sono invitati a consegnare in Comune un lenzuolo con sopra scritto il proprio messaggio. Sarà un messaggio contro le mafie che i ragazzi della III classe della Scuola secondaria di primo grado scriveranno di proprio pugno.  Sarà poi cura dell’amministrazione comunale appenderlo al Balcone Della Legalità. Alle ore 18 un flash mob e la posa di una targa “Palermo chiama Italia -I giovani di Stimigliano rispondono”.

Oltre l’amministrazione comunale l’iniziativa si è resa possibile grazie alla collaborazione della dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo Forum Novum, Valentina Bertazzoli e la fiduciaria di plesso Emanuela Chini, Barbara Oliva per il Comune di Stimigliano, Paola Montali presidente dell’Associazione Donne in Rete Eue del presidente della Pro loco Luigi Duranti.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani