CORONAVIRUS

Rieti, Radio Praxis sul web grazie
all'idea di due giovani reatini

Martedì 17 Marzo 2020 di Lorenzo Quirini

RIETI - Ha meno di un mese di vita, ma è già molto amata soprattutto dagli universitari dell’Aquila: è Radio Praxis ed è nata nel capoluogo abruzzese dall’idea dei 23enni reatini Davide Scorretti e Leonardo Fasciolo. Un progetto che i due amici avevano in cantiere già da qualche mese, e che è diventato realtà solo ad inizio marzo, anche grazie all’aiuto e alla fiducia ricevuti da diverse associazioni aquilane tra cui l’UDU e lo stesso “Spazio Praxis” che ha offerto il locale studio.

Una web radio innovativa e dall’ampio respiro, lo testimonia la varietà dei programmi offerti e sempre più seguiti tramite la grande diffusione permessa dal web: «Proponiamo una programmazione bifacciale – affermano Fasciolo e Scorretti – da una parte concentrata sulla dimensione aquilana ed universitaria, dall’altra su argomenti che possano interessare un pubblico più vasto, come l’attualità, l’arte, la letteratura, l’amore».

Come ogni radio che si rispetti anche Praxis dedica molto spazio alla musica, concentrandosi su artisti emergenti da tutta Italia, tra cui non mancano anche band reatine. «Siamo come una cassetta della posta – continuano i due fondatori – abbiamo una buca per la città ed una per le altre destinazioni».

Senza dubbio una bella trovata quella dei due studenti di Scienze Umane, che con Praxis si sono già assicurati il pieno sostegno della comunità studentesca, sempre presente ed interattiva nel corso delle trasmissioni che danno molto spazio agli ascoltatori tramite varie piattaforme social e web.

Ultimo aggiornamento: 12:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA