Rieti, gli appuntamenti del weekend in città e in tutto il Reatino

Ron (Archivio)
6 Minuti di Lettura
Sabato 27 Novembre 2021, 00:10

RIETI - Gli appuntamenti del fine settimana in tutto il Reatino.

Si parte in grande con la quinta edizione della Valle del Primo Presepe, la manifestazione voluta dalla Chiesa di Rieti per valorizzare l’intuizione francescana della Natività di Greccio. Il concerto inaugurale, “Seguendo la Stella”, previsto per oggi alle ore 17 al teatro Flavio Vespasiano di Rieti, vedrà la partecipazione del cantautore Ron, che si esibirà con Jessica Morlacchi e con la soprano Vittoriana De Amicis, accompagnati dagli allievi del Liceo Musicale “Elena Principessa di Napoli”, con l’amichevole partecipazione del maestro Leonardo De Amicis. Sul palco, Claudia Campagnola proporrà testi originali di Paolo Logli e, a condurre la serata, sarà Lorena Bianchetti, volto noto di Rai Uno. L’evento è gratuito, fino a esaurimento posti, previa prenotazione presso il botteghino del teatro. Naturalmente per partecipare saranno obbligatori Green pass e mascherina e tutti i partecipanti dovranno essere inoltre tracciati, come da protocollo anti-covid. Da domenica, inoltre, saranno aperte tutte le esposizioni presepiali distribuite nel centro storico della città. Tra le principali attrazioni, la quarta opera monumentale del maestro Francesco Artese, che va a concludere la serie esposta sotto le arcate di Palazzo Papale e le esposizioni custodite nel Salone Papale. In mostra la “Roma sparita”, a cura dell’Associazione Amici del Presepio di Monte Porzio Catone, il presepe realizzato dall’artista reatino Italo Crisostomi, l’esposizione “Presepi dal mondo” di don Nazzareno Gaspari e il “Presepe di Caleruega”, donato lo scorso anno dalla città spagnola gemellata con Rieti. Spazio anche alla memoria delle zone colpite dal terremoto, con l’esposizione di due opere salvate e restaurate, la Madonna Lactans e la Pietà che prima del sisma erano custodite, rispettivamente, nella chiesa di Sant’Agata di Grisciano e di Santa Maria della Misericordia di Accumoli. Lo storico “Presepe della Città”, come ogni anno, tornerà nella Cattedrale di Santa Maria, mentre la basilica di Sant’Agostino ospiterà le icone del “parroco-artista” don Marco Tarquini e il Centro Sant’Eusanio accoglierà la mostra sui Bambinelli realizzata dai ragazzi con disturbi autistici ospiti nella struttura di Porta d’Arce. Sede espositiva sarà come ogni anno anche la caserma Verdirosi che ospiterà, oltre all’opera messa a disposizione dall’Associazione italiana Amici del Presepio, anche alcune creazioni di arte presepiale di appassionati reatini. La sala mostre del municipio di Rieti sarà dedicata, invece, all’originale “Presepe sospeso” di Giampiero Desideri, donato dall’autore a “La Valle del Primo Presepe”. Molte le altre iniziative in programma tra Rieti e Greccio, tra cui le colorate giornate a tema presepe, pensate per i bambini, ma anche presentazioni di libri, concerti e spettacoli.

Maratona di cinema con “Sabina in Prima Fila”. A Magliano Sabina, teatro Manlio, domenica alle 17 “Playmobil - The Movie”. A Poggio Mirteto, sala Benedetti, domenica alle 17 “100% Lupo”. A Mompeo, palazzo Orsini Naro, oggi alle 17 “Trash - La leggenda della Piramide magica” e oggi alle 21 a Cantalupo, Casa del Cittadino, “Maledetta primavera”.

“Le Intellettuali di Piazza Vittorio”, domenica alle 18, al teatro San Michele di Montopoli. Sul palco la Valdrada Teatro, formata da Chiara Becchimanzi, Giorgia Conteduca, Monika Fabrizi, Giulia Vanni e la partecipazione di Cinzia Leone, Vittorio Hamarz Vasfi e Stefano Fresi. Dopo lo spettacolo possibilità di cenare con le attrici. Info e prenotazioni: 389/6793095 o 339/5318478.

A Toffia, oggi alle 20.30, “La complessa semplicità”, regia di Pino Grossi, in scena Ginetta Biagi, Domitilla Crescenzi, Giovanna Lanzini, Elena Malfè, Paola Piccioni, Fabrizio Crescenzi, Massimo Toniolo. Al termine possibilità di cenare con prodotti tipici locali.

Doppio appuntamento a Fara in Sabina con il Teatro Potlach che presenta, oggi alle 21, una propria produzione dedicata alla figura di San Francesco, con lo spettacolo “Sul cammino di Francesco”: la storia di una vocazione. I posti sono limitati, è obbligatoria la prenotazione scrivendo al numero 351/7954176. Domenica alle 17, “Spaidermen”, lo spettacolo contro il bullismo di e con Giacomo Dimase, a cura del Teatro Pat. “Spaidermen” è uno spettacolo sul bullismo, scritto per tutti i bambini invisibili, è amore e speranza per un futuro migliore, ma consapevole della realtà. La Stagione di Teatro Ragazzi si chiuderà poi domenica 5 dicembre con “Il Gigante Egoista” del Teatro Potlach.

Una birra realizzata con le foglie di ulivo raccolte durante la potatura. È il cuore di un progetto di economia circolare, lanciato da Coldiretti Lazio e che vede protagonista il birrificio reatino Alta Quota. Si chiama “Olea” la birra prodotta negli stabilimenti di Cittareale che verrà presentata ufficialmente oggi alle 11 a Roma, al mercato di Campagna Amica di via San Teodoro 47, al Circo Massimo. Nel corso della conferenza stampa sarà illustrato tutto il percorso e il progetto alla base di questa iniziativa. Per realizzare “Olea” sono necessarie 100 kg di foglie secche di olivo, tutte provenienti solo dal Lazio, che dopo essere state potate per rendere migliore il raccolto, invece di diventare scarto, vengono riutilizzate per dar vita ad un prodotto ricco di polifenoli. Alta Quota ha confermato la sua vocazione nell’utilizzo di prodotti a km0, a partire dall’acqua dell’Alta Valle del Velino, valorizzando il tutto con la scelta di puntare sull’energia verde, con un consumo che deriva al 100% da fonti rinnovabili. “Olea” si propone come un’eccellenza dell’enogastronomia locale e, proprio per questo, è stata studiata per essere abbinata alla amatriciana e alla gricia.

La XXIII edizione di “Santa Barbara nel mondo” parte da Ponticelli e Scandriglia, per valorizzare i luoghi della Santa, grazie ad una partnership con l’Università Agraria di Ponticelli Sabino. Oggi a Ponticelli, all’Auditorium Antica Via del Sale (Castello Orsini) verrà conferito il Premio di Cultura “Come Barbara” al direttore dell’ufficio stampa della presidenza della Repubblica Italiana, Giovanni Grasso, per “Icaro, il volo su Roma”. La festa di Santa Barbara, da Scandriglia raggiungerà Rieti, fino al 5 dicembre. Santa Barbara è patrona di Scandriglia e di Rieti. «Per questa edizione abbiamo scelto di partire dalla Sabina e non da Rieti capoluogo - spiega il presidente dell’Associazione Santa Barbara nel Mondo, Pino Strinati - e oggi alle 12 all’Auditorium di Ponticelli, dopo la sua inaugurazione, verrà conferito il premio a Giovanni Grasso». Grasso sarà poi intervistato dal giornalista de La Stampa, Paolo Festuccia.

La musica Jazz in Sabina, all’Abbazia di Farfa, con il Fara Music Festival Autumn Edition: nella sala audiovisivi della biblioteca, cartellone dedicato a “La magia del Duo”. I concerti, fino a domenica, iniziano alle 21.30. Sono ospiti Umberto Fiorentino & Fabio Zeppetella, Rosario Giuliani & Pietro Lussu, Pierpaolo Bisogno & Rocco Zifarelli. Non solo concerti, ma anche visite guidate all’Abbazia di Farfa con la sua biblioteca, mostre fotografiche sul Jazz e con l’Autumn Edition 2021 tornano i seminari di Jazz. Workshop di Musica Moderna, prima dei concerti, dalle 18.30 alle 20. Oggi, Rosario Giuliani e Pietro Lussu: l’improvvisazione in duo, suonare jazz in assenza di ritmica. Domenica, Rocco Zifarelli e Pierpaolo Bisogno: la chitarra nel duo jazzistico, tecniche di interplay con strumenti ritmici e armonici. La manifestazione è un progetto ideato e prodotto dall’Associazione Fara Music, con la direzione artistica di Enrico Moccia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA