Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Rieti, intossicazione dopo aver bevuto acqua minerale: famiglia al pronto soccorso

Pronto sIntossicazione dopo aver bevuto acqua minerale, famiglia di Rieti finisce al pronto soccorsooccorso
2 Minuti di Lettura
Domenica 7 Agosto 2022, 15:01 - Ultimo aggiornamento: 8 Agosto, 17:45

RIETI - Una famiglia intera al pronto soccorso con una sospetta intossicazione da acqua alimentare in bottiglia. Una vicenda ancora in fase di accertamento e di verifiche con indagini affidate ai carabinieri e agli organi competenti dell'Asl di Rieti. Il nucleo familiare è finito al pronto soccorso dell'ospedale de Lellis di Rieti nella scorsa serata con uno stato febbrile e una sintomatologia da intossicazione alimentare.

Gli accertamenti sui lotti di acqua minerale venduti

Da quanto appreso i malori occorsi sarebbero dovuti all'ingestione di acqua oligominerale naturale in bottiglia di un noto marchio venduto in tutti i supermercati. Con loro sarebbero finite al pronto soccorso anche altre persone che hanno ingerito la stessa acqua acquistata nel medesimo luogo, un comune a pochi chilometri da Rieti. Vicenda rispetto alla quale non sono stati resi noti al momento ulteriori sviluppi. Le persone finite al pronto soccorso non sono in pericolo di vita ma appare scontata una fase accertativa rispetto a lotti e termini di conservazione dell'acqua per accertare l'esatta causa del quadro clinico-sintomatologico riportato dai soggetti coinvolti, la qualità chimico-fisica dell'acqua e se tutto sia riconducibile inequivocabilmente all'acqua acquistata e successivamente bevuta. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA