Rieti, porto abusivo di armi e oltraggio a pubblico ufficiale: denunciato dai carabinieri

Rieti, porto abusivo di armi e oltraggio a pubblico ufficiale: denunciato dai carabinieri
2 Minuti di Lettura
Sabato 24 Settembre 2022, 11:25

RIETI - Nella serata di ieri, alla Centrale Operativa dei Carabinieri di Poggio Mirteto, è pervenuta una richiesta d’intervento effettuata al Numero Unico di Emergenza Europeo 112, da un cittadino che segnalava, a Passo Corese, la presenza di un giovane esagitato, che,sceso dal treno alla Stazione Ferroviaria di Fara Sabina -Montelibretti, aveva in mano un coltello.

L’equipaggio della pattuglia della Stazione Carabinieri di Poggio Mirteto, immediatamente intervenuta, ha rintracciato in breve tempo l’uomo nel centro abitato di Passo Corese, trovandolo effettivamente in possesso diun coltello a serramanico, poi sottoposto a sequestro.

Il giovane, un trentenne residente nella “Sabina Romana”, già noto alle forze di polizia, nel corso dell’identificazione, in evidente stato di alterazione psico-fisica, ha proferito frasi oltraggiose verso i militari operanti.

Per tale ragione l’uomo è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Rieti per porto abusivo di armi e per oltraggio a Pubblico Ufficiale. 

Si dà atto, come di consueto, che il procedimento è ancora nella fase delle indagini preliminari e che eventuali responsabilità penali saranno valutate dall’Autorità Giudiziaria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA