CORONAVIRUS

Rieti, coronavirus, il prefetto alla Asl:
«Intensificare i controlli sulle
case di riposo rafforzando
i setting assistenziali»

Mercoledì 1 Aprile 2020
La zona rossa a Contigliano
RIETI - Gli ultimi eventi riguardanti l’emergenza  in atto hanno evidenziato che, anche in questa provincia, i nuovi focolai interessano soprattutto le strutture che accolgono gli anziani.

Al riguardo il Prefetto di Rieti Giuseppina Reggiani ha chiesto alla locale Asl «di assicurare la massima intensificazione dei controlli delle RR.SS.AA e delle strutture socio-assistenziali operanti sul territorio, per garantire la puntuale applicazione delle vigenti normative sull’emergenza in atto, a tutela sia dei degenti che del personale sanitario».

«L’allarme - rileva il Prefetto nella nota - riguarda la popolazione più fragile e più esposta al rischio di complicanze fatali associate all’infezione da Covid-19. E’ perciò determinante agire con tempestività, considerata l’estrema vulnerabilità degli ospiti e l’esposizione a cui sono soggetti gli operatori, nonché verificare il rigoroso rispetto delle vigenti disposizioni, con particolare attenzione alle stringenti misure previste per il contenimento della diffusione del virus, attivando una stretta sorveglianza e, se del caso, rafforzando i setting assistenziali». © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani