Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Coronavirus: a 104 anni
ha sconfitto la malattia
Ecco la sua storia

Zelinda Ficorilli
di Sabrina Vecchi
1 Minuto di Lettura
Lunedì 18 Maggio 2020, 01:16 - Ultimo aggiornamento: 13:27

RIETI - Coronavirus. A 104 anni ha sconfitto anche il virus. Zelinda Ficorilli (nella foto) è nata a Rieti il 13 ottobre 1916 e da 15 anni risiede nella casa di riposo Santa Lucia, diventata Centro Covid dopo il dilagare dell’epidemia di coronavirus. «È sempre stata una donna forte e volitiva», dicono le suore francescane che con lei hanno combattuto una battaglia non ancora del tutto vinta. Ma oggi le buone notizie arrivano, e non sono poche, considerando la situazione tragica vissuta solo qualche mese fa in piazzetta Beata Colomba. Scongiurata la positività per molti tamponi, oggi tutte le religiose negativizzate sono state trasferite nel convento di Santa Filippa Mareri a Borgo San Pietro, e si iniziano a tirare i primi seppur cauti sospiri di sollievo, anche grazie alla storia di Zelinda. «Una donna semplice ma ricca di valori e con una grande fede - dicono le suore alle quali molto legata - che ha affrontato una vita piena di difficoltà con coraggio e speranza. E con una forza che l’ha sostenuta anche per superare il virus». Vedova con due figlie, Zelinda è definita da tutti quelli che la conoscono una vera guerriera, una donna con una tempra da vendere che non si è mai scoraggiata davanti a nulla. E l’ha dimostrato. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA