Rieti, atmosfere anni '90
con la cover band degli 883

Gli 8cento8anta3
di Silvio Ippoliti
1 Minuto di Lettura
Giovedì 26 Novembre 2015, 17:49 - Ultimo aggiornamento: 17:50

RIETI - Venerdì la macchina del tempo del Depero Club porta nei mitici anni '90, in quegli anni che hanno rivoluzionato l'intera società: dalla musica alla moda, passando per la tecnologia. Andavano i boccoli finti e i leggins a pois o strisce, gli ombretti perlati, la matita intorno alle labbra color marrone e lo zaino Invicta. Degli anni ’90 si ricordano la musica strappalacrime, "Non è la Rai" e il sogno nel cassetto di diventare una rockstar.
Floppy disk, modem 56k, yo-yo, marsupi, walkman e tutti quegli oggetti la cui sola visione provoca istantanea la lacrimuccia e la voglia di tornare a quando la più grande preoccupazione era non perdersi una puntata di Sailor Moon o a quando Dylan e Brenda erano “la coppia”.

Insomma, per tutti quelli quelli che hanno nostalgia di quell'indimenticabile decennio, venerdì vi aspetta un super party anni '90. A partire dalle 22.30, si cantano i successi di uno dei gruppi italiani amati ancora oggi da grandi e piccini, gli 883.

A far rivivere le emozioni di “Come mai” e “Una canzone d'amore” ci pensano gli “8cento8anta3", coverband di Max Pezzali e soci.

Gli "8cento8anta3" nascono nel 2013 da un'idea di Mario Rinaldi, Stefano Piermarini, Jacopo Paolucci, Alberto Pulcinelli e Danilo Bonanni che, nostalgici di quelli che sono stati gli anni della loro infanzia, decidono di ridar vita ai mitici '90 grazie ai successi della band che a quel tempo ha monopolizzato i jukebox e le radio dei giovani del nostro paese. A seguire DjSet anni '90 by RadioSiServaSignora.

© RIPRODUZIONE RISERVATA