Governo, nuovo vertice Lega-M5S: premier verso Movimento 5 Stelle

Giovedì 17 Maggio 2018 di Alberto Gentili
6

Comincia un’altra giornata decisiva per la trattativa tra Lega e 5Stelle. Dopo il lungo vertice di ieri notte, Matteo Salvini e Luigi Di Maio sono tornati a incontrarsi alla Camera. Sul tavolo, oltre ai nodi programmatici su migranti e sicurezza, la solita questione: chi farà il premier. Salvini sembra aver ormai accettato che sia un grillino il prossimo inquilino di palazzo Chigi, ma fatica a digerire Di Maio in persona. Eppure, lo schema di gioco dei 5Stelle porta proprio a questo, anche perché se fosse Di Maio il prossimo presidente del Consiglio, il governo partirebbe più forte e con maggiori garanzie di durata.

In cambio, il capo pentastellato offre alla Lega la vicepresidenza del Consiglio (Giancarlo Giorgetti) e ministeri molto pesanti come Difesa, Interni, Giustizia, Economia, forse perfino lo Sviluppo economico. Gli Esteri sembrano invece destinati al tecnico Giampiero Massolo, ex ambasciatore molto apprezzato dal Quirinale e garanzia di continuità (pur nelle novità giallo-verdi) in politica estera. Le infrastrutture e i trasporti sono invece rivendicati dai grillini che vorrebbero fermare i lavori della Tav Torino-Lione. Si vedrà. Oggi giornata decisiva per premier e squadra.

Ultimo aggiornamento: 12:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

"Viaggio sul 44, l'autobus del diavolo"

di Pietro Piovani