Governo, nuovo vertice Lega-M5S: premier verso Movimento 5 Stelle

di Alberto Gentili
Comincia un’altra giornata decisiva per la trattativa tra Lega e 5Stelle. Dopo il lungo vertice di ieri notte, Matteo Salvini e Luigi Di Maio sono tornati a incontrarsi alla Camera. Sul tavolo, oltre ai nodi programmatici su migranti e sicurezza, la solita questione: chi farà il premier. Salvini sembra aver ormai accettato che sia un grillino il prossimo inquilino di palazzo Chigi, ma fatica a digerire Di Maio in persona. Eppure, lo schema di gioco dei 5Stelle porta proprio a questo, anche perché se fosse Di Maio il prossimo presidente del Consiglio, il governo partirebbe più forte e con maggiori garanzie di durata.

In cambio, il capo pentastellato offre alla Lega la vicepresidenza del Consiglio (Giancarlo Giorgetti) e ministeri molto pesanti come Difesa, Interni, Giustizia, Economia, forse perfino lo Sviluppo economico. Gli Esteri sembrano invece destinati al tecnico Giampiero Massolo, ex ambasciatore molto apprezzato dal Quirinale e garanzia di continuità (pur nelle novità giallo-verdi) in politica estera. Le infrastrutture e i trasporti sono invece rivendicati dai grillini che vorrebbero fermare i lavori della Tav Torino-Lione. Si vedrà. Oggi giornata decisiva per premier e squadra.
Giovedì 17 Maggio 2018 - Ultimo aggiornamento: 12:42

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 6 commenti presenti
2018-05-17 12:33:42
Quanto la vedo grigia...
2018-05-17 12:29:10
Ricetta greca. Si svelano le 'entrate', cioè il non onorare alla scadenza i creditoriche detengono titoli di Stato italiani. Le similitudini con la situazione greca di 3 anni fa sono sotto gli occhi di tutti. Spiace che molti organi di informazione afflitti da 'buonismo' verso lega e M5S non colgano tali similitudini. Tsipras ha molti imitatori, da Salvini a Di Maio.
2018-05-17 11:57:58
Certo: buttiamo via i miliardi spesi per la tav dalla finestra. Magari chiedere ai Torinesi cosa ne pensano di poter andare a Lyon in tempi decenti, senza sobbarcarsi il giro del mondo?E poi dicono che l'Italia ha problemi di sviluppo delle infrastrutture. L'Italia è la negazione dello sviluppo!
2018-05-17 11:36:47
Sti due pensano di far saltare tutto ma sperano che sia l'altro a farlo.
2018-05-17 11:34:28
State diventando noiosi, fatelo sto governo che se famo due risate.
QUICKMAP