Di Maio pronto a tutto pur di non perdere l'occasione governo

Di Maio pronto a tutto pur di non perdere l'occasione governo
di Mario Ajello
Se Luigi Di Maio non fosse di Pomigliano d'Arco, ma della Francia d'ancien régime sarebbe un volterriano «Candide o dell'ottimismo». Chiudiamo, stiamo per chiudere, domani è tutto fatto, e via così. Ogni tanto però dubita del «coraggio» di Salvini, ossia è preso dall'orror vacui dell'essere scaricato, e come ieri fa di tutto per non rompere con il leader del Carroccio. Addirittura mettendosi nella sua scia contro l'Europa, smentendo la svolta filo-Ue di questi...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Mercoledì 16 Maggio 2018 - Ultimo aggiornamento: 08:40

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2018-05-16 13:53:23
Salvini e Di Maio sono andati troppo avanti con la trattativa di governo, la gente si aspetta il governo, quindi adesso lo devono fare, anche perchè sarebbe sbagliato darla vinta all'Europa e a chi tifa contro perchè vuole il governo tecnico, così può tenere l'Italia sotto controllo e fregarsene del voto degli italiani.
2018-05-16 12:22:20
peggio di una pros…….
2018-05-16 09:31:48
Ma non è il rappresentante del movimento "dell'onestà"?
QUICKMAP