Salvini dagli Alpini: «Sì a leva militare o servizio civile obbligatori, è utile per i ragazzi»

Salvini dagli Alpini: «Sì a leva militare o servizio civile obbligatori, è utile per i ragazzi»
2 Minuti di Lettura
Sabato 11 Maggio 2019, 20:24 - Ultimo aggiornamento: 20:31

I temporali che si sono rovesciati su Milano non hanno rovinato la seconda giornata ufficiale dell' Adunata nazionale degli Alpini a Milano. Il sabato delle Penne nere, vigilia della grande sfilata prevista per domani, è cominciato male con l'annullamento del lancio dei paracadutisti militari che era in programma all'Arena civica, ma è proseguito con altri eventi e soprattutto con l'incontro dei milanesi con le decine di migliaia di radunisti già in città e che domani potrebbero oscillare in tutto tra le 400 e le 500mila persone.

Mini naja, primo ok alla Camera: sei mesi di caserma e studio per giovani tra 18 e 22 anni

Alla Cittadella degli Alpini, in piazza del Cannone, si è presentato il vicepremier Salvini, nel capoluogo lombardo per la campagna elettorale per le Europee, concedendosi un panino con una mortadella da Guinness e rilanciando la proposta di introdurre sei mesi di servizio civile o leva militare obbligatori. Tra i tantissimi selfie e strette di mano, ha subito anche una piccola contestazione: due giovani, un ragazzo e una ragazza, hanno contestato il ministro al suo passaggio con una serie di «buu» e «vergogna» e «il servizio militare obbligatorio non lo vogliamo».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA