Regionali in Emilia-Romagna: M5S, Simone Benini chiude la campagna nella “sua” Cesena, ma le previsioni sono catastrofiche

Martedì 21 Gennaio 2020 di Mario Ajello
Una chiusura della campagna elettorale «per tornare alle origini». È questo il senso della scelta di Simone Benini, nato a Cesenatico, candidato alla presidenza dell'Emilia-Romagna, che per l'ultimo atto prima delle urne, venerdì 24, ha scelto la piazza di Cesena. Oltre ad essere la terra dove Benini è cresciuto, la scelta è vista come un ritorno alle origini visto che proprio la città romagnola nel 2010 ospitò “Woodstock a 5 Stelle”, il primo grande evento realizzato dal MoVimento 5 Stelle, per dare l’assalto al Parlamento. Ma per le regionali le previsioni su M5S sono catastrofiche. Intorno al 5 per cento. A chi andranno, a sinistra o alla Lega, tutti quei voti in uscita di un movimento che in Emilia-Romagna veleggiava intorno al 30 per cento? © RIPRODUZIONE RISERVATA