Citerna, il Milite Ignoto diventa cittadino onorario

Citerna, il Milite Ignoto diventa cittadino onorario
1 Minuto di Lettura
Martedì 2 Novembre 2021, 05:01

IL PARTICOLARE
CITERNA Cittadinanza onoraria al Milite Ignoto. In occasione del centenario della traslazione della salma del soldato sconosciuto all'Altare della Patria, avvenuta il 4 novembre 1921, il consiglio comunale di Citerna ha deciso all'unanimità l'attribuzione del riconoscimento. «Tutte le forze politiche si sono ritrovate concordi nel conferire la massima onorificenza a questo ragazzo di cui nessuno conosce l'identità, sappiamo solamente che ha combattuto per l'Italia nella Grande Guerra e che rappresenta il sacrificio delle migliaia di giovani soldati che hanno dato la vita per la libertà e l'unità della Patria», spiega il sindaco Enea Paladino. Durante il dibattito, tra momenti di sincera commozione, ricordata la scelta della salma di un militare non riconoscibile affidata a Maria Maddalena Blasizza Bergamas (nel conflitto aveva perso il figlio, volontario come fante nel secondo battaglione della Brigata Re, dopo aver disertato nell'esercito austriaco) ed il viaggio funebre in treno accompagnato da due ali di folla in una sorta di rito laico che unì la nazione. «Tenere viva la memoria del Milite Ignoto è doveroso per ricordare alle generazioni future il sacrificio di chi ci ha permesso di vivere in una nazione libera ed unità», conclude Paladino.
W. Rond.

© RIPRODUZIONE RISERVATA