Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Covid, ieri 500 nuovi casi a Latina: siamo dodicesimi in Italia per numero di contagi

Covid, ieri 500 nuovi casi a Latina: siamo dodicesimi in Italia per numero di contagi
di Laura Pesino
2 Minuti di Lettura
Venerdì 1 Luglio 2022, 11:38

Ancora un dato oltre quota 900 in provincia di Latina sul totale di 172.872 casi trattati dall'inizio della pandemia ad oggi. Fra i residenti dei comuni pontini i casi Covid accertati nella giornata di ieri e riportati sul bollettino della Asl sono stati 917, a cui si aggiungono ulteriori 73 contagi di cittadini provenienti da fuori provincia. Con 3.039 test effettuati, il rapporto tra tamponi e positivi supera ancora il 30%. E giugno si chiude con 11.656 nuovi casi, in netto aumento rispetto ai poco più di 9mila del mese scorso. Sono Latina e alcuni comuni più popolosi a trainare verso l'alto la curva, con il capoluogo che conta 271 contagi sul numero totale, Aprilia che ne registra 97, Cisterna con 75, Formia con 59, Terracina con 57, Fondi con 43. Inoltre, mentre i decessi restano fermi a tre in tutto il mese di giugno e le notifiche di guarigione sono 96, nelle scorse 24 ore un paziente è stato ricoverato al Goretti e un altro è stato trasferito in altra provincia. Come già segnalato nei giorni scorsi il reparto Malattie infettive dell'ospedale di Latina è ormai saturo di pazienti Covid e il rischio concreto è che si renderà necessario procedere a una nuova riconversione di altri reparti come già avvenuto nelle precedenti ondate. Anche se la variante Omicron 5 non sembra creare particolari criticità a rischiare le conseguenze più gravi del virus sono ancora gli anziani e i pazienti fragili di ogni età con patologie pregresse. Il picco, stando alle previsioni degli esperti, non si raggiungerà prima della metà di luglio e dunque si dovrà convivere con il Covid per tutta l'estate. Intanto la Fondazione Gimbe, rilevando su base nazionale una crescita di casi di oltre il 50%, torna ad elencare le province italiane, 75 in tutto, in cui l'incidenza supera i 500 casi ogni 100mila abitanti. Fra queste non manca Latina, che è seconda nel Lazio dopo Roma (920 casi su 100mila abitanti) e dodicesima nella graduatoria nazionale, contando ben 782 positivi per 100mila abitanti.
Laura Pesino
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA