Bandiera nera, il lido di Latina pieno di rifiuti

Bandiera nera, il lido di Latina pieno di rifiuti
di Vittorio Buongiorno
3 Minuti di Lettura
Venerdì 27 Maggio 2022, 09:57 - Ultimo aggiornamento: 10:23

Un brutto spettacolo. Chi ha avuto l'occasione di frequentare il lido di Latina in questi ultimi giorni l'ha trovato sporco, molto più sporco del solito malgrado la stagione balneare sia ormai iniziata a tutti gli effetti. Soprattutto il tratto B, quello che collega Capoportiere a Rio Martino, è una distesa di rifiuti versa in uno stato indecente, malgrado sia il più bello del capoluogo e si trovi all'interno del Parco nazionale del Circeo.


Sulla spiaggia ci sono bottiglie di plastica e di vetro, lattine, bicchieri usa e getta, cassette di polistirolo e tantissimi teli di plastica fatti a pezzi dalle onde e dal vento, i più pericolosi per la formazione di quelle microplastiche che stanno inquinando il nostro mare. Sulla duna e sui bordi della strada lungomare, se possibile, va ancora peggio: una lunga distesa di cartacce, fazzoletti sporchi, rifiuti di ogni genere. All'inciviltà dei frequentatori del litorale si è sommata la forza del vento di questi ultimi giorni che ha rovesciato i vecchi e malandati contenitori dei rifiuti posizionati in cima alle passerelle di legno, spargendo poi il contenuto un po' ovunque.


Al di là della maleducazione dei singoli è mancato però totalmente il servizio di pulizia di Abc, l'azienda speciale che si occupa della raccolta dei rifiuti su tutto il territorio comunale. «Il servizio al mare inizierà il primo giugno» la laconica risposta del direttore generale Silvio Ascoli. Viene da chiedersi perché dal primo giugno? A chioschi e stabilimenti viene concessa la facoltà di aprire dal primo maggio, perché allora iniziare il servizio solo un mese dopo? Allo stesso modo ancora non sono stati installati i cestini per la raccolta differenziata dei rifiuti lungo la spiaggia del capoluogo agevolando così le cattive abbitudini. Davvero il modo peggiore per iniziare la stagione balneare visto che Latina anche quest'anno la Bandiera Blu, il vessillo concesso dalla Fee alle località con le acque più belle e i servizi migliori, a cominciare proprio dalla raccolta differenziata dei rifiuti. La situazione di questi giorni non è un bel biglietto da visita.

Abc ha annunciato che in estate partirà il porta a porta spinto anche al mare, ma nel frattempo vale la pena di continuare a curare la raccolta tradizionale. Una situazione analoga anche in centro dove ieri i cassonetti per la raccolta della plastica e del vetro ormai stracolmi di rifiuti hanno costretto i cittadini ad abbandonare i sacchi sui marciapiedi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA