Il cardinale Pietro Parolin: «Roma non può esser lasciata sola ad affrontare il flusso migratorio»

di Franca Giansoldati
CITTÀ DEL VATICANO – «L’Italia non può essere lasciata sola ad affrontare il flusso migratorio». Il principale collaboratore di Papa Francesco, il cardinale Pietro Parolin, sta uscendo da un colloquio tra diplomatici, organizzato dall’ambasciata messicana sul colle vaticano, dove si è parlato del muro con gli Usa, del blocco imposto da Trump, del flusso inarrestabile dei latinos che cercano disperatamente il modo di varcare il confine, pur di arrivare in America. Le migrazioni impongono...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Venerdì 15 Giugno 2018 - Ultimo aggiornamento: 07:49

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 11 commenti presenti
2018-06-15 12:24:39
il problema non è dividerseli. Ne arriveranno sempre di più, sempre più pretenziosi di dividere con la forza quel poco che ci rimane. Bisogna respingere e rimpatriare. L'accoglienza i clandestini la considerano debolezza e ne approfittano. Tutto il terzo mondo più disperato e degradante si riverserà quì con conseguenze devastanti
2018-06-15 12:08:28
"non lasciare sola l'Italia". Una volta tanto dalla Chiesa, da un suo alto esponente, arrivano parole sagge su questa questione. Ma glielo spiegasse ai vari Zanotelli e Ravasi, che le parole evangeliche sono una cosa, le politiche di uno Stato un'altra. Queste devono ispirarsi a una gestione responsabile dei fenomeni, che guarda in primo luogo alla compatibilità delle politiche con mezzi e risorse disponibili
2018-06-15 10:18:47
Ma la Città del Vaticano quanto aiuto a dato a Roma , forse intendeva l'Italia, il monsignorone? Se non per far arrivare decina di migliaia di disperati e anche di delinquenti nel nostro Paese con le politiche folli e suicide per la stessa Chiesa Cattolica messe in atto dal senor Bergoglio riguardo all'immigrazione ?
2018-06-15 10:03:27
A che servono le parole se sono banali e quindi inutili? E' ovvio che l'Italia non va lasciata sola; bisogna poi aggiungere come intervenire (sparpagliare clandestini ovunque, lasciarli venire tutti su barconi, oppure bloccare l'accesso fin dalla partenza, propagandare in africa l'uso del lavoro e dei preservativi, propagandare in arabia gli elementari valori di libertà umana) ? Cardinale, usi utilmente le parole e dia risposte a queste domande !!
2018-06-15 12:56:42
almeno sono parole di buon senso, a fronte di tante prese di posizione della Chiesa di Francesco radicali e prive di ragionevolezza.Certo, se poi il retropensiero dell'eminente cardinale è che sia giusto che l'Africa si sposti interamente in Europa e bisogna solo distribuire più equamente la massa umana, allora siamo anche qui sul talebano spinto. Ma non mi pare il soggetto, il Parolin
11
  • 51
QUICKMAP