Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Bracciano, è panico per il maltempo: albero centra un'auto in movimento

2 Minuti di Lettura
Mercoledì 30 Dicembre 2020, 05:01

L'EMERGENZA
Forti raffiche di vento e maltempo hanno creato disagi e incidenti a Bracciano nelle scorse ore. Si è sfiorata la tragedia non lontano dall'ospedale dove un albero è caduto su un'auto guidata da un anziano che ha avuto un grande spavento, ma fortunatamente non è rimasto ferito. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e la polizia locale. L'uomo è stato accompagnato al pronto soccorso per accertamenti. I momenti di panico non sono finiti perché in via Colle del Lago, sempre a Bracciano, un camion ha preso in pieno un muretto mentre faceva manovra e ha danneggiato contatori di acqua, gas ed elettricità.
I pezzi d'intonaco crollati hanno danneggiato una vettura in sosta. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, che hanno messo in sicurezza l'area, in attesa dei tecnici specializzati. Quest'ultimi, a seguire, hanno provveduto alla chiusura della linea principale d'adduzione del gas e dell'acqua. Sul posto anche la polizia Locale di Bracciano. I controlli alla viabilità e gli interventi dei vigili e la protezione civile sono stati molteplici in questi ultimi due giorni e proseguiranno nelle prossime ore. Alcuni alberi sono caduti sulla strada Settevene Palo verso Trevignano.
A causa delle raffiche di vento e grandine sono volati anche dei rami in via di Castel Giuliano e in zona Pisciarelli. Continuano i pattugliamenti per controllare la situazione della circolazione stradale. Il sindaco di Bracciano Armando Tondinelli è intervenuto di recente su un opera di taglio alberi accertati come pericolanti da un tecnico agronomo.
LE POLEMICHE
L'intervento di prevenzione aveva incassato non poche polemiche da parte di alcune associazioni ambientaliste: «Il maltempo è stato molto forte dice Tondinelli ma fortunatamente grazie al taglio degli alberi pericolanti abbiamo scongiurato il peggio. La piantumazione dei mille nuovi alberi sul nostro territorio potrà forse placare le polemiche sterili fatte a seguito della decisione dell'amministrazione di tutelare l'incolumità pubblica». Molte le zone negli altri Comuni limitrofi ad essere finite sott'acqua causando disagi in tutto il territorio a Nord della Capitale tra Cassia Bis e Flaminia. Allagamenti, strade interrotte, smottamenti vicino Manziana, non lontano da Canale Monterano e ad Anguillara dove si è completamente allagata la strada provinciale 4b tra via della Maiella e via vicinale dei Vignali. Caos anche nel cimitero di Anguillara dove sono volate via tante piante e fiori dalle tombe nel piano rialzato del camposanto: «Purtroppo - dice una residente i vasi si sono rotti e i fiori sono caduti a causa del forte vento. Non vorrei che tra qualche giorno si dicesse che sono stati rubati, purtroppo la colpa è tutta del maltempo».
Chiara Rai
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA