FEMMINICIDIO

Uccisa dal marito, la polizia trova l'uomo che smembra il cadavere

Martedì 28 Aprile 2020 di Federica Macagnone
I familiari non la sentono per giorni: la polizia trova il marito che smembra il cadavere

Per giorni i familiari di Amber Farren hanno cercato di mettersi in contatto con lei. Un silenzio prolungato e sospetto che li ha spinti a chiamare la polizia per accertarsi che non le fosse successo nulla. Sapevano che era vittima di violenza domestica, ma non avrebbero mai pensato che Philip Farren, 52 anni, fosse in grado di uccidere la moglie e si stesse preparando a smembrarne il corpo.

Esce dal carcere dopo un'amnistia per il coronavirus: 33enne uccide la figlia di 9 anni
Uccide compagna durante la notte con un colpo di fucile: il Covid li costringeva a convivere
 
Quando gli agenti sono arrivati in quella casa di Allen, nello stato di New York, hanno trovato l’uomo intento a fare a pezzi la moglie. «Uno degli omicidi più raccapriccianti che abbia mai visto» ha commentato uno dei detective che ha arrestato l’uomo, attualmente accusato di omicidio.
 
In un comunicato stampa la polizia ha spiegato come Philip abbia tentato di negare di averla uccisa, ma poi ha ammesso l’omicidio: «Da ulteriori indagini è emerso che Farren ha sparato e ucciso la vittima all'inizio della settimana e stava per smembrare il corpo quando gli agenti sono arrivati nell’appartamento».
 
La famiglia di Amber ha raccontato che la donna era vittima di abusi in casa. Su una pagina GoFundMe creata da Ashley Ryan, sorella della vittima, si legge: «E’ stata assassinata in un episodio di violenza domestica. Suo marito l'ha uccisa e l'ha lasciata a terra agonizzante per alcuni giorni».

La zia di Amber, Bonne Mineo, ha aggiunto: «Era una ragazza dolce con un grande cuore. Avrebbe fatto qualsiasi cosa per chiunque. Non riesco proprio a credere a ciò che è successo». 

 

Ultimo aggiornamento: 29 Aprile, 06:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA