CORONAVIRUS

Coronavirus, paura Romania: 1.284 contagi in 24 ore. Oms: in un giorno 284.000 positivi

Sabato 25 Luglio 2020
2
Coronavirus, l'Oms: «In un giorno 284mila contagi, record assoluto». Record di casi in Romania, Bahamas in lockdown

Coronavirus, la curva sale ancora. Preoccupante la situazione in Romania, dove i contagi delle ultime 24 ore toccano quota 1.284, nuovo record dall'inizio della pandemia. Ma anche a livello globale si segna un nuovo record giornaliero: secondo i conteggi dell'Organizzazione mondiale della Sanità (Oms) ieri i nuovi contagi nel mondo sono stati almeno 284.196, un dato che potrebbe anche aumentare nelle prossime ore perché ancora non tutti i Paesi hanno aggiornato l'Oms sulla loro situazione. Per il momento, quindi, si tratta di un incremento di quasi il 15% rispetto ai 247.224 casi riportati giovedì. Nel complesso, ad oggi sono stati notificati all'Oms 15.296.926 contagi accertati. Sempre per nella giornata di ieri l'Oms ha registrato ulteriori 9.753 decessi provocati dal coronavirus, un dato che porta il totale dall'inizio della pandemia a quota 628.903.

LEGGI ANCHE Contagi Covid, allarma la Francia: stretta su romeni e bulgari
LEGGI ANCHE Virus, boom di casi in Messico ma il presidente Obrador: «La mascherina non serve, basta il distanziamento»
 

I dati delle Nazioni

 

Croazia

Altri 77 contagi da coronavirus e cinque decessi si sono registrati nelle ultime 24 ore in Croazia. Nel Paese, riferiscono i media regionali, dall'inizio dell'epidemia sono stati 4.792 i casi di covid-19 e 133 i decessi. I pazienti in ospedale sono attualmente 134, dei quali nove in terapia intensiva.
 

Macedonia del Nord

In Macedonia del Nord nelle ultime 24 ore si sono registrati 137 nuovi contagi da coronavirus, con il totale salito a 9.934. Da ieri, riferiscono i media regionali, vi sono stati nel Paese balcanico altri nove decessi, che portano a 460 il numero delle vittime. 


Romania

Il Paese si conferma tra i principali focolai d'Europa per quanto riguarda il coronavirus. In Romania nelle ultime 24 ore si sono registrati altri 1.284 casi di Covid-19, nuovo record dall'inizio della pandemia. Il numero totale degli infetti è salito a 43.678, i decessi a 2.165 dopo i 15 delle ultime 24 ore. Numeri che, com'è noto, hanno indotto il ministro della Salute Roberto Speranza ad inserire la Romania nella lista dei Paesi dai quali chi arriva in Italia sarà obbligato a osservare una quarantena di quattordici giorni.
 
 
  


Bahamas

Il premier Hubert Minnis ha ordinato il lockdown nel Paese per questo fine settimana dopo una nuova fiammata di casi registrata ieri: il ministero della Sanità ha reso noto infatti che nelle ultime 24 ore sono stati rilevati 42 nuovi contagi, un dato che ha portato il bilancio complessivo dei casi a quota 316. Lo riporta la Cnn. Il Paese aveva riaperto i battenti lo scorso primo luglio e da allora questa è la prima volta che le autorità impongo un nuovo lockdown. La popolazione, ha annunciato il premier, potrà uscire solo per fare la spesa e per emergenze, come problemi di salute. Inoltre, potrà recarsi al lavoro solo il personale ritenuto essenziale. Tutte le attività commerciali e le funzioni religiose saranno vietate. Uno scenario, questo, ha anticipato Minnis, che probabilmente si ripeterà anche nei weekend a venire. Il premier ha poi fatto marcia indietro sul divieto entrato in vigore mercoledì ai voli commerciali provenienti dagli Stati Uniti, ma ha imposto una quarantena di 14 giorni ed il test anti coronavirus a tutti coloro che arrivano dall'estero.

LEGGI ANCHE Coronavirus, quarantena per chi arriva in Italia da Romania e Bulgaria
 

Usa

Sono 1.150 le persone che nelle ultime 24 ore hanno perso la vita negli Stati Uniti per cause riconducibili al Covid-19. È quanto emerge dai dati della Johns Hopkins University, secondo la quale sono 73.800 i nuovi casi. Viene così aggiornato a 4.111.950 il totale dei contagiati negli Stati Uniti, mentre sono 145.546 le persone decedute per complicanze dell'infezione.
 

Hong Kong

Sono stati registrati 133 nuovi casi, in aumento rispetto ai 123 casi rilevati venerdì. Il totale dei casi positivi dalla fine di gennaio è di oltre 2mila, con 18 decessi.

LEGGI ANCHE Coronavirus, la Catalogna trema: chiusi discoteche e pub. Il ministero: «Poco tempo per agire»
 

Polonia

Sono stati confermati 584 nuovi casi. Lo ha riferito su Twitter il ministero della Sanità.
 

Belgio

La media dei nuovi contagi si è stabilita tra il 15 ed il 21 luglio a 215,6 casi quotidiani, segnando un aumento del 63% rispetto alla settimana precedente, quella dall'8 al 14. Lo rende noto - scrive l'agenzia di stampa Belga - l'Istituto di salute pubblica Sciensano precisando però che tra il 14 e il 20 luglio era stato osservato un aumento dell'89%, con una media di 220 nuove infezioni al giorno. Le cifre sono influenzate dal 21 luglio, giorno festivo. In totale il Belgio conta 65.199 casi confermati di Covid-19, e complessivamente 9.817 decessi. Secondo gli ultimi dati pubblicati oggi da Sciensano, il tasso di riproduzione media del coronavirus in Belgio è pari a 1,44, il che significa che 100 pazienti con la Covid-19 infettano in media 144 persone. Questo tasso, che stima la contagiosità del virus, ieri era a 1,27. Quando il tasso è superiore a 1, significa che l'epidemia sta diventando più forte.

LEGGI ANCHE Virus, la scoperta degli scienziati britannici: gli anticorpi del lama neutralizzano il Covid
 

Cina

L'autorità sanitaria cinese ha dichiarato oggi di aver ricevuto notizie di 34 nuovi casi confermati nella Cina continentale nella giornata di ieri, 29 dei quali trasmessi a livello nazionale. Dei casi trasmessi a livello nazionale, 20 sono stati segnalati nella regione autonoma degli Uiguri dello Xinjiang e nove nella provincia di Liaoning, secondo quanto riferito dalla Commissione nazionale per la Sanità nel suo rapporto quotidiano. Ieri, 16 pazienti affetti da Covid-19 sono stati dimessi dagli ospedali mentre sono stati segnalati due nuovi casi sospetti. Fino a ieri, i casi confermati complessivi nella Cina continentale erano 83.784, di cui 261 pazienti ancora in cura, tra i quali 11 sono in gravi condizioni.
 

Brasile

Superati gli 85mila morti, mentre sono più di 2,3 milioni le persone contagiate. È quanto riporta l'ultimo bilancio del ministero della Salute brasiliano, secondo il quale nelle ultime 24 ore si sono contati altri 1.156 decessi legati all'infezione. Con questo ultimo dato sale a 85.238 il numero delle persone che hanno perso la vita. In merito ai casi, sono 55.891 quelli registrati nell'ultima giornata, portando a 2.343.366 il totale dei positivi in Brasile. Lo stato maggiormente colpito è quello di Sao Paulo con 463.218 casi di Covid-19 e un aumento di 11.211 positivi rispetto al giorno precedente.

Bolsonaro incontra i cittadini con la mascherina

 
 
 

Germania

 Altri 781 nuovi casi, aggiornando così a 204.964 il totale delle persone contagiate. Lo ha reso noto il Robert Koch Institute, l'agenzia incaricata dal governo di Berlino di monitorare l'andamento della pandemia in Germania. Per quanto riguarda le vittime, sono 9.118 le persone che hanno perso la vita per complicanze legate all'infezione, sette in più rispetto a ieri. Sono invece 189.800 le persone guarite.

LEGGI ANCHE Virus, salgono i contagi: i nuovi positivi ai livelli di metà giugno, Rt vicino a 1 in Campania
 

Corea del Sud

 Confermati nelle ultime 24 ore 113 nuovi casi, il numero più alto dal 31 marzo. Lo riferisce il Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie di Seul, precisando che si tratta di 86 casi 'importatì e di 26 locali. Tra i casi importati vengono segnalati 36 lavoratori rientrati dall'Iraq e 32 marinai russi. In merito ai casi trasmessi localmente, la maggior parte, ovvero 11, sono riconducibili a Seul e altrettanti alla provincia di Gyeonggi. Con i nuovi casi salgono a 14.092 i positivi nel Paese.

LEGGI ANCHE Roma, boom di positivi tra gli stranieri. «Ora tamponi rapidi in aeroporto»
 

Messico

 Registrati ieri 7.573 nuovi casi e 737 ulteriori decessi: lo ha reso noto il ministero della Sanità. I nuovi dati portano il bilancio complessivo dei contagi a quota 378.285 e quello dei morti a quota 42.645. Lo riporta la Cnn. Nonostante la continua diffusione del virus nel Paese, il presidente Andres Manuel Lopez Obrador ha ribadito ieri che la pandemia sta «perdendo forza», spiegando che la crescita dei casi è dovuta ad un aumento dei test. «Dobbiamo trovare un equilibrio tra la situazione sanitaria e quella economica, riaprendo in modo attento e rispettando tutti i protocolli, ma non possiamo rimanere immobili - ha aggiunto -. Se riapriamo e c'è un nuovo focolaio chiuderemo di nuovo».
 

India 

Sono quasi 49mila i nuovi casi registrati in India nelle ultime 24 ore. Lo riferisce il ministero della Sanità indiano, spiegando che rispetto a ieri sono 48.916 i nuovi contagi confermati dalle autorità sanitarie. Salgono così a 1.336.861 i positivi nel Paese, mentre il bilancio delle persone che hanno perso la vita per complicanze è salito a 31.358, 757 in più rispetto a ieri. Lo stato maggiormente colpito è quello del Maharashtra, che ha registrato 9.615 nuovi casi rispetto a ieri, 1.057 dei quali solo a Mumbai, aggiornando a 357.117 il numero dei positivi. È invece salito a 13.132 il numero dei morti, 278 in più rispetto a ieri.

 

Ultimo aggiornamento: 21:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA