CORONAVIRUS

Virus, boom di casi in Messico ma il presidente Obrador: «La mascherina non serve, basta il distanziamento»

Sabato 25 Luglio 2020
2
Virus, boom di casi in Messico ma il presidente Obrador: «La mascherina non serve, basta il distanziamento»

In Messico sono stati superati i 378mila casi di coronavirus, con un aumento di 7.500 positivi e di 737 morti nelle ultime 24 ore. Però, secondo il presidente messicano Andres Manuel Lopez Obrador l'efficacia della mascherina nei luoghi pubblici non è provata scientificamente. Insomma, non servono. Lo ha detto lo stesso Obrador sminuendo uno dei primi mezzi necessari a contenere il contagio da Covid-19 e affermando che i medici gli avrebbero detto che «non è necessario indossare la mascherina se viene mantenuta la distanza. Nei posti dove è necessario o dove è obbligatorio, allora la indosso».

Coronavirus, l'Oms: «In un giorno 284mila contagi, record assoluto». Bahamas in lockdown, in Brasile 2,3 milioni di casi

Coronavirus, negli Usa continuano a crescere i contagi

Coronavirus, Messico supera Italia per numero vittime

Nel corso di una conferenza stampa nello stato di Oaxaca, e senza indossare una mascherina, il presidente messicano ha detto che «sugli aerei chiedono di farlo e io la indosso». «In ufficio continuo a ricevere cittadini, leader di organizzazioni civiche, politiche, religiose ed economiche. E quello che facciamo è rispettare il distanziamento sociale», ha spiegato Lopez Obrador. Criticando «l'autoritarismo dei politici» che hanno imposto misure di lockdown, il presidente ha detto che i messicani «si sono comportati molto bene» rispettando quarantene volontarie.
 


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA