JOE BIDEN

Afghanistan, Biden pronto ad annunciare il ritiro truppe venti anni dopo l'11 settembre

Martedì 13 Aprile 2021 di Anna Guaida
1
Afghanistan, Biden pronto ad annunciare il ritiro truppe venti anni dopo l'11 settembre

Venti anni dopo gli attentati che distrussero le Torri Gemelle e parte del Pentagono, gli Usa ritireranno completamente le loro truppe dall’Afghanistan. Il presidente Joe Biden si appresterebbe ad annunciare, domani, che tutti i soldati lasceranno il Paese entro l’undici settembre prossimo. Da varie settimane Biden ha chiarito che la data del primo maggio, stabilita l’anno scorso da Donald Trump, non poteva essere mantenuta per motivi tecnici e logistici, ma aveva comunque promesso di non prolungare di molto la permanenza delle truppe americane. La decisione della nuova data ha un chiaro valore simbolico.

 

 

 

 

 

La guerra contro l'Afghanistan

La guerra contro l’Afghanistan cominciò il 7 ottobre, poche settimane dopo gli attentati a New York e Washington condotti dagli uomini di Al Qaeda sotto la guida del saudita Osama Bin Laden, da tempo nel mirino degli americani dopo una serie di devastanti attentati in ambasciate Usa in Africa. Il gruppo terrorista aveva la sua base operativa in Afghanistan, sotto l’egida dei talebani che avevano il potere e che si rifiutarono di consegnare i terroristi ospiti alla giustizia internazionale. Il 7 ottobre 2001, aerei Usa e britannici cominciarono il bombardamento delle zone dove avevano sede i campi di Al Qaeda, e nel corso di poche settimane nacque la International Security Assistance Force (Isaf)l’alleanza di 40 Paesi, Italia inclusa, che contribuì a liberare il Paese da Al Qaeda e talebani e avviarlo sulla fragile strada della democrazia.

 

 

La guerra più lunga mai combattuta

La guerra afghana è diventata però la più lunga guerra mai combattuta dagli Usa, anche perché i talebani si sono riorganizzati e da tempo conducono una guerriglia continua contro le forze del governo centrale di Kabul. Donald Trump aveva firmato un accordo con i guerriglieri islamici, promettendo il ritiro entro il primo maggio. Biden promette che il primo maggio le truppe cominceranno il ritiro, che sarà completato l’11 settembre. I talebani avevano minacciato attacchi nel caso Biden avesse rimandato, ma il fatto che il rientro dei soldati comunque cominci in quella stessa data potrebbe bastare per dar loro soddisfazione. In Afganistan ci sarebbero ufficialmente 2500 soldati americani, anche se si sospetta che siano almeno mille di più. Inoltre sono presenti 7 mila soldati di altri Paesi, in maggioranza nel contingente Nato.

 

Ultimo aggiornamento: 19:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA