Passione jungle, dalle borse alle scarpe
trionfano le stampe animalier

Mercoledì 2 Aprile 2014
Zagliani SS 2014 by Thomas Lagrange e Claire Dhelens

MILANO - In principio, come spesso accade nella storia della moda, fu Christian Dior. A lui si deve la prima sfilata in cui l’animalier fece la sua comparsa: ispirandosi alla sua musa, Mitzah Bricard, realizzò per la collezione Primavera Estate degli abiti di chiffon leopardo che divennero subito dei must. Oggi il termine animalier racchiude in sé tutte quelle stampe di matrice animale: pitonato, leopardato, tigrato, tartarugato e zebrato.

Potrebbe essere definito il nuovo nero, una moda che in realtà non è mai passata. Se ogni anno, designer e stilisti declinano in modo diverso il medesimo evergreen, questa primavera conosce un vero e proprio trionfo dell’animalier negli accessori.

Zagliani continua a sperimentare e guarda al Brasile per le vivaci tonalità delle borse estive: sulle preziose pelli esotiche colori in alternanza, all’insegna della fantasia. Giallo e arancione, oppure giallo e turchese, per dare un tocco esuberante alle borse ladylike che si trasformano in divertenti oggetti esclusivi di estrema ricercatezza.

Cafè Noir propone il trend su accessori perfetti per il giorno e la sera. Sandali T bar nella nuance sabbia, décolleté pitonate e secchielli coordinati tinta roccia e ancora sandali ultraflat, in maculato bianco e nero, accostato a listini silver e gold metallizzati, per un originale effetto design.

Ispirazione animalier unita a un materiale prezioso come l’anaconda in casa Santoni. The power of color: rosa bubble, verde smeraldo, giallo topazio e turchese.

Una proposta resa ancor più glamour dalle forme rigorose delle borse, con chiusura preziosa in ottone color oro satinato con incastonatura in pelle coordinata, e dal design sensuale in cui un lieve intreccio botanico avvolge la caviglia.

Trame di rettile che giocano di mimetismo e metamorfosi evocando la macchia del leopardo. Suggestioni esotiche e rimandi evocativi che non passano mai di moda.

Ultimo aggiornamento: 17:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani