L'Onu adotta una Risoluzione contro la mutilazione genitale femminile

Venerdì 17 Luglio 2020

Il Consiglio per i Diritti Umani delle Nazioni Unite ha approvato all'unanimita' una nuova Risoluzione sull'eliminazione delle mutilazioni genitali femminili. Il testo, promosso dai paesi del Gruppo Africano esprime la forte condanna della comunita' internazionale per «una forma di tortura ed una minaccia al pieno esercizio di diritti e liberta' fondamentali di donne e ragazze».

La Risoluzione rappresenta un ulteriore passo avanti nella lotta alle mutilazioni genitali femminili che interessa ancora oggi circa 200 milioni di ragazze su scala globale.

L'abolizione di questa pratica rappresenta una delle priorita' dell'azione internazionale per la promozione e la tutela dei diritti umani nonche' un punto importante per il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile entro il 2030.

© RIPRODUZIONE RISERVATA