Maltempo Sicilia diretta: voli dirottati a Trapani e Palermo, crolla un ponte. Frane a Messina e 16 famiglie evacuate

I sindaci invitano a non uscire di casa se non per motivi di necessità

Maltempo Sicilia diretta: voli dirottati a Trapani e Palermo, crolla un ponte. Frane a Messina e 16 famiglie evacuate
6 Minuti di Lettura
Sabato 11 Dicembre 2021, 13:08 - Ultimo aggiornamento: 14:07

Maltempo in Sicilia: dopo il crollo del ponte a Trapani, si registrano disagi anche negli aeroporti.

Ore 13.00 Fiumi esondati e frane. Le  criticità più  grosse sono ad Agrigento dove a causa dell’esondazione del Fiume Akragas sono state evacuate 8 famiglie dalle loro abitazioni. In provincia di Trapani a Calatafimi-Segesta da ieri notte si registra l’esondazione del Fiume Freddo, anche qui 8 famiglie sono state evacuate. A Catania, precisamente a    Licodia Eubea, sono state evacuate due famiglie composte entrambe da due coniugi in età avanzata, a causa di un grosso masso che si è staccato dal versante adiacente la loro abitazione e ha colpito l’edificio. A Sciacca vengono segnalate criticità all’intersezione della SP 56 sul fiume Belíce. Il territorio di Messina, sempre molto fragile a fenomeni di dissesto idrogeologico registra numerose criticità ma non ci sono sfollati fortunatamente. A San Salvatore di Fitalia  da stamattina alle ore 8.26 è stato registrato un crollo di una parte di costone roccioso della salita che porta al cimitero. Detriti e massi su strada comunale. A Naso (Messina in Via Giovanni Raffaele), c’è stato il crollo di un fabbricato fatiscente e disabitato.

A Capizzi (Messina) i tecnici comunali con i volontari di protezione civile stanno effettuando una ricognizione danni su tutto il territorio valutando soprattutto i fenomeni idrogeologici. Allo stato attuale hanno segnalato un cedimento del corpo stradale in località Birruso a causa di una frana e di  colate detritiche sulla s.p. 168 che raggiungono il centro urbano. Inoltre il canalone di smaltimento delle acque bianche a lato delle case popolari Birruso risulta  intasato da detriti con riversamento acqua nei fabbricati. Il transito è interrotto da frane nella strada comunale Bidale. Sempre nel Messinese: a Caronia diverse strade comunali sono impraticabili. In corso sopralluoghi  sulla Sp 168 Caronia Capizzi. A Librizzi ci sono due frane su strade provinciali agricole Vallonevina e Santa Venera: traffico interrotto.

Nel Palermitano a causa delle forti piogge, il sindaco del Comune Piana degli Albanesi oggi su Facebook ha invitato la popolazione a fare molta attenzione ed uscire solo per necessità. Criticità si registrano sulle strade esterne di accesso a Piana degli Albanesi, SP 5 Piana Altofonte,ed SP 34 Piana per San Giuseppe Jato. E sulla SP 34 Piana San Giuseppe Jato, prima di Portella della Ginestra, in prossimità dell´agriturismo Kumeta la strada è interessata da una frana e la carreggiata è ostruita da detriti

Ore 12.20 Dirottati tre voli. Sono stati dirottati tre voli aerei che dovevano atterrare allo scalo palermitano Falcone Borsellino. Il volo Bologna- Palermo della Ryanair delle 7.55 è stato dirottato nello scalo Fontanarossa di Catania. I passeggeri torneranno a Palermo in pullman. Sempre a Catania è stato dirottato il volo Ryanair delle 8.10 da Milano a Palermo. Anche questi passeggeri saranno riprotetti con i pullman. Infine a Trapani è stato dirottato il volo sempre Ryanair proveniente da Siviglia delle 9.15. Lo comunica la Gesap la società che gestisce lo scalo palermitano attraverso i canali social.

Ore 11.20 Crolla ponte a Castellammare del Golfo.  «Ho informato la Prefettura e attivato il Centro operativo comunale per coordinare le operazioni di protezione civile poiché ci ritroviamo in piena e grave emergenza. Il maltempo sta mettendo in ginocchio il territorio con più cedimenti e allagamenti. Stanotte è crollato, fortunatamente senza causare alcun ferito, il ponte sul fiume san Bartolomeo a causa del cedimento del pilone centrale». A dirlo è il sindaco di Castellammare del Golfo, Nicolò Rizzo, che invita i propri concittadini a «non spostarsi se non necessario o farlo con la massima prudenza poiché sono possibili crolli improvvisi anche in condizioni di apparente normalità». 

 

Nel crollo del ponte non si registrano feriti.  «Un'auto stava per immettersi sul ponte ma il conducente ha fermato il mezzo appena in tempo», spiega. Il primo cittadino è presente sul posto con Polizia municipale e personale dell'ufficio tecnico. Intanto, è in corso la verifica dello stato dei luoghi dopo il crollo del ponte sul fiume san Bartolomeo sulla statale 187, che porta alla stazione ferroviaria di Castellammare del Golfo e unisce con Alcamo marina. Strada chiusa all'altezza del km 43,697. «Stiamo monitorando più aree del territorio a rischio. Cedimento e chiusura anche in contrada Intavolata e un altro crollo in zona Piano Vignazzi».

«Da settimane stiamo vivendo una gravissima emergenza maltempo - dice ancora il sindaco -. La furia delle continue e copiose piogge ha creato ingenti danni in tutto il territorio e criticità in più aree cittadine. Occorre mettere in sicurezza tutto il costone sovrastante la ex statale 187 per le continue frane, molto pericolose per l'incolumità dei cittadini. A seguito di sopralluogo del Genio civile e della Protezione civile un tratto è chiuso dopo la frana del 21 ottobre poco prima del bivio nord per la spiaggia Playa e del ponte sul fiume appena crollato. Siamo in attesa dell'intervento urgente di consolidamento dopo un precedente crollo e un'altra area messa in sicurezza nel 2019 con intervento finanziato dalla Protezione civile. Il territorio è adesso ulteriormente martoriato -conclude - dalla gravissima emergenza maltempo che stiamo affrontando. Invito ancora i cittadini a prestare massima attenzione».

Ore 10.30 Strade invase dal fango a Trapani. I carabinieri del Comando provinciale di Trapani stanno eseguendo diversi interventi di soccorso a causa delle conseguenze delle abbondanti piogge che nelle ultime ore stanno interessando il Trapanese. A Marsala, in contrada Digerbato, una pattuglia è intervenuta per aiutare due donne che avevano paura di proseguire la marcia con la loro auto a causa della strada allagata. Altri interventi sono in corso nei tratti di strada danneggiati, allagati o invasi dal fango, come ad Alcamo Marina, lungo la statale 187, dove nella notte si è verificato il crollo del ponte San Bartolomeo.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA