Meteo, diretta: crolla un ponte nel Trapanese, due pescherecci naufragano in Sardegna

La situazione in tempo reale da Nord a Sud

Maltempo, notte estrema al Centro-Sud: 2 pescherecci naufragati in Sardegna, frana a Ischia, ponte crollato nel Trapanese. La Diretta
6 Minuti di Lettura
Sabato 11 Dicembre 2021, 10:23 - Ultimo aggiornamento: 13:10

Continua a colpir duro il maltempo su tutta l'Italia. Piogge, venti e nevicate non danno tregua. Da nord a sud tutto lo stivale è tra montagne innevate e alluvioni inarrestabili. E se nel corso della giornata di Venerdì il maltempo ha riportato la neve in pianura Padana, da Milano a Reggio Emilia, in serata si è spostato al Sud dove sta provocando forti piogge e temporali. Ecco la situazione in tempo reale.

Video

Maltempo, Sardegna

Le turbolenze meteo arrestano in Sardegna due pescherecci battenti bandiera egiziana con a bordo nove tunisini, mentre cercavano dì raggiungere il porto si Cagliari. I nove marinai sono stati soccorsi da vigili del fuoco, Capitaneria e polizia. Il doppio naufragio è avvenuto intorno all'una. I due pescherecci si sono avvicinati alla costa per evitare il mare grosso e raggiungere il porto ma mentre superavano capo Sant'Elia sono stati spinti dalla corrente e dal vento e si sono arenati vicino alla spiaggia davanti a un noto ristorante. I marinai sono stati tutti tratti in salvo dai vigili del Fuoco, Polizia e Guardia Costiera. 

Marche

L'allerta gialla/arancione dichiarata dalla Protezione civile nelle Marche, a seconda delle varie province, si è concretizzata da ieri pomeriggio in forti piogge e raffiche di vento che hanno causato disagi in varie zone, soprattutto dell'Anconetano, del Maceratese, del Fermano e del settore costiero ascolano: una sessantina gli interventi dei vigili del fuoco nella notte. E a Camerino (Macerata) una fitta nevicata nella notte (30-40 cm caduti) ha bloccato il traffico, rendendo necessari tanti interventi dei vigili del fuoco. A Senigallia (Ancona), che il 3 maggio 2014 subì l'alluvione con esondazione del Misa (180 milioni di euro di danni, 4 morti), il Comune ha precauzionalmente chiuso oggi le scuole e posizionato paratie sul ponte del fiume per prevenire una eventuale piena. Pioggia copiosa e forti raffiche di vento per tutta la notte in provincia di Ancona e anche stamattina con alcune strade allagate: 25 gli interventi dei vigili del fuoco per alberi pericolanti, rami in strada e qualche allagamento. Alcuni negozi del centro hanno preferito non aprire a causa del maltempo sta bersagliando la città. Nel Maceratese, oltre agli interventi per la neve a Camerino, pompieri in azione una quarantina di volte nelle ultime ore sempre per piante pericolanti e allagamenti. A Montegranaro (Fermo) un albero è caduto su un'auto in sosta con all'interno un passeggero, rimasto illeso: sul posto i vigili del fuoco che stanno intervenendo da alcune ore, senza soluzione di continuità, con quattro strade, per i disagi causati da pioggia e vento in tutta la provincia. Finora una decina di interventi. Pioggia anche nell'Ascolano (5 interventi Vvf) con disagi per ora contenuti concentrati nella zona costiera di San Benedetto del Tronto dove però i sottopassi sono per ora stati 'risparmiatì da allagamenti. Qualche chiamata (una decina) per i vigili del fuoco anche in provincia di Pesaro Urbino in particolare all'interno, nella zona di Cagli, per rami e alberi caduti in strada. 

 

Sicilia

Dopo che ieri pomeriggio è stato evacuato a Burgio, nell'Agrigentino in Sicilia, un hotel dopo la frana che ha interessato la contrada Campello, senza nessun ferito, la tragedia tragedia sfiorata nella notte nel Trapanese. Un ponte che collega Alcamo a Castellammare del Golfo è crollato. Il cedimento, probabilmente causato dal maltempo che da ieri è tornato a investire la Sicilia, è avvenuto lungo la statale 187. A crollare è stato il pilone del ponte sul fiume San Bartolomeo. Non si registrano feriti. L'arteria è stata chiusa al traffico.  Le intense precipitazioni che hanno colpito la zona in questi giorni hanno generato un forte ingrossamento del fiume San Bartolomeo, la cui portata in prossimità della foce è eccezionalmente cresciuta in velocità e volume, causando il cedimento di una delle pile con conseguente collasso di una parte del ponte. A renderlo noto è l'Anas, spiegando che dalla scorsa notte la statale 187 Castellammare del Golfo è chiusa all'altezza del km 43,697, tra i Comuni di Castellammare del Golfo e Alcamo, in provincia di Trapani, a seguito al cedimento del ponte San Bartolomeo. I tecnici Anas insieme ai vigili del fuoco sono immediatamente intervenuti per tutti gli accertamenti e i rilievi del caso. Sul ponte, lungo 100 metri circa, non erano presenti veicoli o persone al momento del crollo.  Palermo resta sotto l'acqua. Garage allagati, strade trasformate in fiumi, automobilisti rimasti in panne e voli dirottati. Il maltempo che da ieri ha colpito anche Palermo sta creando numerosi disagi in città. Oltre 70 le richieste di intervento arrivate durante la notte alla sala operativa dei vigili del fuoco. Le zone più colpite sono quelle di Partanna Mondello, via Ugo la Malfa, alla Zisa e in viale Regione Siciliana nei pressi di Leroy Merlin.  Disagi anche per il trasporto aereo. Il volo in arrivo da Siviglia stamani è stato dirottato su Trapani, mentre i voli FR4798 e FR1438, provenienti rispettivamente da Bologna e Milano a Catania. I passeggeri saranno trasferiti in bus nel capoluogo siciliano. Intanto la Protezione civile regionale ha emesso un avviso di allerta meteo gialla valido sino alle 24 di oggi.  A causa delle avverse condizioni meteo, oggi i Giardini del Palazzo Orléans, sede della presidenza della Regione siciliana a Palermo, resteranno chiusi.

Rieti, nuova allerta meteo sul Reatino dal pomeriggio di venerdì

Campania

Le piogge torrenziali che stanno flagellando in questi giorni l'isola d'Ischia hanno provocato stanotte una frana nel comune di Barano: terreno e rocce si sono staccati sul costone sovrastante via Corafà, senza provocare fortunatamente danni a persone. Attualmente la piccola strada, che in passato era l'unica che collegava la spiaggia dei Maronti al resto dell'isola, è bloccata a circa metà della sua lunghezza da diversi metri cubi di detriti che ostruiscono il passaggio, bloccando il transito dei veicoli e l'accesso ad alcune abitazioni. Sul posto al momento i carabinieri della stazione baranese, i vigili del fuoco ed i tecnici del comune ; la frana si è abbattuta oltre che sulla strada su una casa, i cui abitanti sono stati messi in sicurezza. Si attende la valutazione completa dello stato dei luoghi per procedere con la rimozione del materiale franata e rendere di nuovo la strada percorribile. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA