Portiere di calcio 14enne muore per un'influenza: l'ospedale lo aveva rimandato a casa

Mercoledì 23 Gennaio 2019
Portiere di calcio 14enne muore per un'influenza: l'ospedale lo aveva rimandato a casa

TREVISO - Dramma in provincia di Treviso dove un'intera comunità è piombata nel lutto. Luigi Martignano, un ragazzo di 14 anni, originario di Trevignano, è morto ieri sera  a causa delle complicanze di un'influenza che venerdì lo aveva costretto a letto. Il giovane studente - che giocava a calcio nel Ponzano come portiere - aveva accusato febbre, mal di testa e dolori articolari.

Al pronto soccorso di Montebelluna gli era stata diagnosticata la sindrome influenzale ed era stato poi dimesso. Tornato a casa il peggioramento e il  dramma: il ragazzo ha avuto un infarto, provocato dalla miocardite innescata dal virus. In pratica l'influenza avrebbe aggravato la situazione cardiaca provocando l'infarto. Ricoverato lunedì in gravissime condizioni al Ca' Foncello di Treviso, è morto ieri. Per chiarire le cause del decesso è stata disposta l'autopsia.
 

Ultimo aggiornamento: 24 Gennaio, 11:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

«Più pulito della barba umana», è la rivincita del manto canino

di Marco Pasqua

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma