Ceccano e il legame con lo scrittore
e giornalista Buscaroli:
incontro al Castello dei Conti

Venerdì 10 Maggio 2019

C’è un filo sottile che collega Piero Buscaroli alla città di Ceccano. Una ‘corrispondenza intellettuale’ che sabato 11 maggio, alle 18, si riaccenderà nelle sale del Castello dei Conti con la presentazione di una delle opere più lette ed apprezzate dello scrittore e giornalista, tra i massimi esperti di critica musicale.
Con un’introduzione di Gennaro Malgieri, è stata data alle stampe una nuova edizione de ‘La vista, l’udito, la memoria’ e per l’occasione interverranno Beatrice Buscaroli e Barbaro Francesco Costa.
Intellettuale che ha saputo farsi onore, Piero Buscaroli è noto per la sua formidabile penna e nella sua attività giornalistica va ricercato il suo stretto legame con la città di Ceccano che lo accolse in diverse occasioni.
Aveva di 24 anni quando, nel 1954, fondò la rivista “Il Reazionario”; un modo azzeccato per farsi notare da Mario Tedeschi che presentò il giovane giornalista a Leo Longanesi.
Nel 1955 Buscaroli cominciò a lavorare al «Borghese». Proseguì la collaborazione alla rivista sotto la direzione di Mario Tedeschi scrivendo articoli di storia moderna, politica internazionale e critica musicale (spesso usando lo pseudonimo di ‘Hans Sachs’).
Fu nella redazione del Borghese che nacque l’amicizia con Giuseppe Bonanni, giornalista ceccanese che della rivista fu anche direttore.
La presentazione dell’opera sarà un’occasione interessante per approfondire l’enormità della produzione letteraria di Buscaroli e ripercorrere la vita di un autore che seppe raccontare da maestro un pezzo dell’Italia dei primi anni del ‘900. Ad accogliere gli ospiti ci saranno il senatore Massimo Ruspandini, il sindaco di Ceccano Roberto Caligiore e l’assessore alla Cultura Stefano Gizzi.
M.L.L. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Chiamare il 112 svedese e scoprire che è peggio di quello di Roma

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma