Venezuela, scarseggiano i medicinali e il rischio è una epidemia di Hiv

Lunedì 2 Luglio 2018
Roma - Dopo l'allarme sui beni di prima necessità che scarseggiano un po' ovunque, ora è il turno dei medicinali necessari a impedire che l'Aids possa diventare una pandemia. A lanciare l'Sos è un gruppo di medici e attivisti venezuelani che ha avvertito che la carenza di farmaci per il trattamento dell'Hiv resta un rischio altissimo per tutti. Lo riportano media locali in Venezuela. Secondo le cifre presentate dalla Società  venezuelana di Infettivologia, il 70% dei bambini ai quali è stato diagnosticato il virus non vengono curati. «Tutta la popolazione potrebbe essere a rischio», ha dichiarato Mario Comegna, rappresentante dell’organizzazione. L’allarme è stato lanciato in occasione delle manifestazioni per il Gay Pride, tenutesi ieri nel Paese latinoamericano. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La doppia vita dei prof? Basta andare sui social

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma