Pensioni, doccia fredda per cinquemila prof: «A casa un anno dopo»

Pensioni, doccia fredda per cinquemila prof: «A casa un anno dopo»
di Lorena Loiacono
Erano pronti ad andare in pensione, per godersi il meritato riposo, e invece rischiano di restare in cattedra per un altro anno. E’ questa la beffa che stanno vivendo circa 5mila docenti della scuola, alle prese con il nuovo conteggio degli anni di servizio, passato dalle mani degli uffici scolastici regionali a quelle dell’Inps. Come è possibile? La differenza è da calcolare tra l’anno solare, calcolato con 12 mesi da 30 giorni ciascuno, e quello commerciale, adottato dall’Inps, di 52 settimane, pari...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Giovedì 12 Luglio 2018 - Ultimo aggiornamento: 13-07-2018 17:00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2018-07-12 13:28:14
L'inps non sa più come fare per non mandare in pensione chi ha diritto! Se fossi nei panni dei professori, tutti in malattia per i dodici mesi mancanti!
2018-07-12 16:47:46
L'INPS interpreta la legge sempre in modo restrittivo e alcune volte la stravolgono sempre per fregare i pensionati
2018-07-12 08:21:43
Signori miei questo è L'INPS. Ecco l'ennesima dimostrazione di come gl'italiani "Aventi diritto", vengono presi a calci in tutti i modi possibili ed immaginabili. Ogni scusa è buona per creare difficoltà o non pagare il giusto! Ma secondo alcuni, questa si chiama Economia. Ma per favore...
QUICKMAP