Patrizia Bonetti, le condizioni dopo l'aggressione: «Tra i capelli ho una protesi»

Venerdì 8 Marzo 2019
Patrizia Bonetti, le condizioni dopo l'aggressione: «Tra i capelli ho una protesi»

Patrizia Bonetti, ex gieffina e modella, torna sull’aggressione subita recentemente da due donne: “Sono riuscita a identificarle quindi sono più tranquilla a riguardo le perdono e sto cercando di andare avanti in una maniera molto positiva”. In un’intervista al sito “Gossip.it” ha spiegato quanto accaduto: “Si è scatenato tutto da nulla - ha raccontato nell’intervista - io ero in fila e una delle due donne si è iniziata ad accanire nei miei confronti per il mio aspetto fisico. Poi io mi sono girata per andarmene e loro mi hanno bloccato e non mi facevano passare. Mi hanno spinto e io, che avevo dei popcorn in mano, glieli ho tirati in faccia. Credo che tutti, sentendosi aggrediti, avrebbero fatto così. A quel punto si sono attaccate alla testa e hanno avuto una reazione a mio avviso davvero eccessiva”.

Domenica Live, Aida Yespica: «Io e Patrizia Bonetti aggredite al cinema»


 
Ad aiutarla la Yespica, ma nessuno è intervenuto in uso soccorso: “Con me c’era la mia migliore amica, Aida Yespica. Non so se sono più traumatizzata io o lei che non è riuscita a difendermi e che urlava con tutta la voce che aveva in corpo affinché qualcuno mi difendesse, ma nessuno è intervenuto. Si è sentita totalmente impotente dato che e sue grida di aiuto non sono state ascoltate”. L’aggressione ha avuto delle conseguenze: “Ho riportato delle conseguenze fisiche. Tra i capelli ho una protesi che grazie a Dio non si vede, poi ho vari lividi sparsi, un piccolo trauma cranico, ma niente di insormontabile”.

Ultimo aggiornamento: 20:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma