Neve, da oggi si scia anche sulle piste di Campocatino: quali sono gli impianti aperti

Neve, da oggi si scia anche sulle piste di Campocatino: quali sono gli impianti aperti
di Annalisa Maggi
3 Minuti di Lettura
Giovedì 27 Gennaio 2022, 09:02 - Ultimo aggiornamento: 09:40

Il Comune di Guarcino apre gli impianti da sci. Il tanto atteso giorno è arrivato: da oggi si scia anche sulle piste della conca di Campocatino. L'annuncio è arrivato ieri da parte del Comune di Guarcino che ha dovuto ripiegare su una gestione diretta degli impianti a causa dell'impossibilità di individuare il gestore. I tentativi di affidare la stazione invernale in concessione, infatti, non sono andati a buon fine né attraverso un bando di gara - andato deserto - né con una successiva trattativa privata.

L'amministrazione comunale, però, non si è arresa e, seppure lo spessore della neve sulle piste si sia nel frattempo ridotto, oggi può inaugurare finalmente il circo bianco. «Dopo tanta attesa da parte degli utenti e le numerose traversie che il Comune di Guarcino ha dovuto affrontare si legge in un comunicato dell'ente - parte ufficialmente la stagione invernale di Campocatino».

Le ultime, tortuose vicende legate all'apertura degli impianti di risalita, vengono così ripercorse: «Come noto negli ultimi mesi, a seguito dell'assenza di soggetti interessati al bando di assegnazione decennale della stazione sciistica di Campocatino, il Comune di Guarcino ha deciso di fare fronte alle tante richieste pervenute da parte degli appassionati delle nostre montagne ma anche degli operatori del settore, facendosi personalmente carico dell'apertura della stazione sciistica».

Il Comune di Guarcino ammette che la situazione dell'innevamento attuale non è delle migliori ma da oggi entrano in funzione le due sciovie Orsa Minore e Orsa Maggiore e le piste Agonistica/Vermicano, Direttissima, Panoramica (parte alta) Bettina, Lampo, Le Orse e Campo Scuola. «Non abbiamo mai smesso di lavorare per garantire l'apertura degli impianti dichiara il sindaco di Guarcino Urbano Restante, che aggiunge gli impedimenti che ci hanno ostacolato sino ad oggi sono stati tanti, dal bando andato deserto, al caldo ed alle piogge del periodo Natalizio, all'impossibilità di reperire un capo servizio. A tutto questo abbiamo risposto con i fatti e con l'impegno economico dell'Amministrazione Comunale».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA