Falciata a morte dopo un tamponamento, sabato la superstrada chiusa per la ricostruzione

Falciata a morte dopo un tamponamento, sabato la superstrada chiusa per la ricostruzione
di Marina Mingarelli
3 Minuti di Lettura
Giovedì 29 Settembre 2022, 11:20 - Ultimo aggiornamento: 22:14

Incidente mortale sulla Sora- Ferentino, al via la ricostruzione cinematica. Sabato mattina il tratto interessato ( il sinistro si è verificato in territorio di Alatri direzione Frosinone) verrà chiuso al traffico veicolare a partire dalle ore 12 . Sul posto oltre agli esperti consulenti telematici l'ingegnere Fabrizio Ceramponi e Francesco De Gennaro, saranno presenti anche i carabinieri della locale compagnia. Intanto, va detto, è stato indagato per omicidio stradale il titolare di un noto esercizio commerciale del capoluogo ciociaro che il 19 settembre scorso, giorno del drammatico incidente avrebbe travolto con la sua vettura Laura Mauri, una donna di 71 anni originaria di Vallecorsa. La signora che viaggiava su una Fiat Panda era stata tamponata da una Ford Focus alla cui guida si trovava un automobilista di 61 anni di Boville Ernica.


E proprio per constatare il danno causato da quel tamponamento, era scesa dalla vettura. Ma in quel momento è sopraggiunta una Smart che l'ha travolta in pieno decretandone la morte. I primi soccorritori che hanno cercato di prestare aiuto alla donna non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. Le lesioni riportate da quell'investimento purtroppo non le hanno dato alcuna possibilità di scampo.

La donna è deceduta sul colpo. Forte il sospetto che il conducente dell'auto, un uomo di 75 anni che come già accennato è titolare di un famoso esercizio commerciale di Frosinone, stesse percorrendo quel tratto di strada ad una velocità superiore a quella consentita. Al lato passeggero si trovava anche una persona anziana che è stata soccorsa dai medici dell'ambulanza del 118 che l'hanno trasportata presso l'ospedale d Frosinone. I sanitari del nosocomio frusinate avrebbero comunque diagnosticato ferite di poco conto.

Identica situazione per il conducente della Smart che se l'è cavata con pochi giorni di prognosi. Tornando alla guida scorretta da parte dell'automobilista della Smart ovviamente si tratta di supposizioni che non trovano ancora riscontro da elementi certi. A fornire tutte le risposte saranno i risultati della perizia cinematica . L'uomo si è rivolto all'avvocato Christian Alviani per essere rappresentato nelle opportune sedi. La vittima di questo ennesimo incidente mortale da anni viveva nella cittadina di Frascati. Ma sovente tornava nel territorio ciociaro dove si trovano ancora tutti i suoi parenti. Nei giorni scorsi dopo l'esame esterno, la salma è stata riconsegnata ai familiari . I funerali verranno celebrati a Frascati.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA