Cassino, via libera per nuove assunzioni al Comune

Cassino, via libera per nuove assunzioni al Comune
3 Minuti di Lettura
Sabato 26 Giugno 2021, 10:10 - Ultimo aggiornamento: 13:49

L’organico del comune di Cassino potrà essere rinforzato entro l’anno dopo gli ingressi di forze nuove dei mesi scorsi. Infatti il Ministero dell’Interno ha espresso parere favorevole al fabbisogno di personale richiesto dal Comune di Cassino e quindi l’ente può procedere con le assunzioni di altri 14 dipendenti per colmare il vuoto dovuto ai pensionamenti. Un centinaio nell’ultimo biennio.

La comunicazione al sindaco Enzo Salera è arrivata nel pomeriggio di giovedi e ieri nel corso del Consiglio comunale ne ha dato notizia. Spiegando che il Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali degli enti locali ha dato il parere al piano di fabbisogno di personale che prevede l’ingresso di 14 assunzioni a tempo indeterminato e 1 a tempo determinato. Con delibera numero 87 del 13 aprile scorso, la giunta comunale di Cassino ha approvato il piano triennale del fabbisogno di personale 2021-23, il piano assunzioni 2021 e la ricognizione delle eccedenze e del personale in esubero. Quel piano redatto ad aprile prevedeva 14 assunzioni da fare quest’anno che, unite alle 23 dello scorso anno e alle assunzioni a tempo determinato, portano il conto complessivo a circa 40 nuovi ingressi.

Queste le figure in arrivo: un assistente sociale, un funzionario contabile, due istruttori direttivi tecnici, tutti di cat.D; due ragionieri (categoria C). Per la copertura di questi 6 posti verranno indetti nuovi concorsi. Invece per l’assunzione delle altre 8 figure professionali si attingerà alle graduatorie dei concorsi già fatti: due istruttori direttivi di vigilanza (categoria D), tre istruttori amministrativi contabili (cat.C), tre agenti di polizia locale (categoria C). Questi ultimi andranno ad aggiungersi ai tre vigili appena assunti per un migliore adeguamento dell’organico. Il sindaco Enzo Salera ha detto:”Con le nuove assunzioni, avremo 5 nuovi vigili: 3 di categoria C e 2 di categoria D. Visto che l’organico era assai ridotto e assolutamente insufficiente rispetto alle esigenze di una città di 36.260 abitanti, questa è una gran bella notizia. Era necessario approvare il bilancio previsionale e il Consuntivo. Lo abbiamo fatto per tempo e partiremo subito con i bandi per fare le prime prove dei concorsi a settembre e poter fare quindi le assunzioni entro la fine dell’anno”. Ai sette concorsi indetti un anno fa si iscrissero circa tremila persone di tutta Italia. Alle prove di selezione, però, se ne presentarono la metà. Adesso sono rimaste le graduatorie degli idonei per i sette concorsi e da queste il comune potrà attingere fino al 2023 oltre ai concorsi da indire.

Intanto una cooperativa locale si è aggiudicata la gara d’appalto per la gestione per cinque anni della biblioteca comunale e il caffè letterario. Con una determina dirigenziale del comune è stato approvato l’avviso pubblico per l’affidamento, previo espletamento della procedura di gara, del piano terra e del primo piano del Palazzo della Cultura di corso della repubblica affinché sia allestito e gestito quale spazio culturale e di aggregazione sociale anche attraverso l’apertura di un caffè della cultura. Entro i termini fissati, si legge nella determina, è pervenuta la richiesta di partecipazione solamente della Cooperativa Sociale Autentica, con sede in Cassino. Valutata dalla Commissione di gara l’offerta sono state approvate le risultanze delle operazioni previste dal bando e quindi assegnato l’incarico. Attualmente all’edificio (proveniente da una confisca ad opera dello Stato) sono in corso lavori di ristrutturazione. Quindi si prevede l’apertura della sede libraria entro settembre.

Do. To.

© RIPRODUZIONE RISERVATA