Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Vola con l'auto oltre una rotatoria, salvo per miracolo l'assessore Riccardo Del Brocco

L'assessore comunale di Ceccano Riccardo Del Brocco e la sua auto distrutta nell'incidente lungo l'asse attrezzato di Frosinone
di Marco Barzelli
3 Minuti di Lettura
Martedì 5 Luglio 2022, 12:40 - Ultimo aggiornamento: 17:22

«Stavolta potevo non essere qui a scrivervi. Questa è la realtà», ha postato via social in mattinata l’assessore comunale di Ceccano Riccardo Del Brocco assieme alla foto sua auto letteralmente distrutta. Nella serata di ieri, prima delle 23, è rimasto miracolosamente illeso dopo un volo e un cappottamento oltre una delle due nuove rotatorie lungo l’asse attrezzato di Frosinone.

Del Brocco, a causa di un attimo di distrazione, ha tagliato la prima rotonda che si incontra lungo via Armando Vona tornando da Ferentino. È quella in via di ultimazione, ancora parzialmente ricoperta di terra.

L’altra, all’altezza della strada Asi 4, verrà inaugurata domani alle 18 dal governatore del Lazio Nicola Zingaretti e dal presidente del Consorzio industriale Francesco De Angelis. L’assessore ceccanese, nel mentre, si è affidato a un legale ravvisando mancanza di adeguata segnaletica e conseguente pericolosità dell’intersezione.  

Del Brocco: «Salvo per miracolo»

«È stato un incidente bruttissimo e sono salvo veramente per miracolo. Il volo, il cappottamento, trascinarmi da solo fuori, poi i soccorsi. Che ringrazio, tutti – racconta l’assessore Del Brocco -. Dai vigili del fuoco, alla polizia stradale, dai medici ed il personale sull’ambulanza, a chi è intervenuto personalmente. Oggi c’è solo tanta amarezza, ma anche felicità nell’essere stato io a raccontarlo a mia madre».

L’esponente di FdI, malgrado il grave incidente, non ha riportato alcuna grave conseguenza e ringrazia anche tutti coloro che lo stanno contattando per sincerarsi delle sue condizioni. «Nessun osso rotto, nessun trauma, analisi e lastre tutto ok. Per fortuna - rassicura -. Servirà qualche giorno di riposo. Ringrazio tutti per i messaggi e le telefonate che iniziano ad arrivare. Ora andranno avanti gli avvocati, ma l’importante è aver salvato la pelle. Un vero miracolo».

In conclusione l’appello alla comunità: «Fate attenzione alle nuove rotatorie sull’asse non sono il primo e non sarò l’ultimo purtroppo, lo dico ai più giovani, una distrazione può essere fatale. Bisogna guidare con prudenza. Stavolta credo di averlo capito anche io».

© RIPRODUZIONE RISERVATA