Popolare Bari, così la metamorfosi per tornare al profitto

Venerdì 8 Maggio 2020 di Rosario Dimito

«BPB dovrà evolvere il proprio Modello di Business prevedendo l’evoluzione da “Banca Generalista” ad un rinnovato modello di “Banca del territorio” con un approccio specialistico e distintivo. Tale approccio necessita anche di una maggior focalizzazione verso nuovi target di clientela, incrementando la presenza sui canali diretti». E’ quanto si legge nel nuovo modello di business della Popolare di Bari predisposto dai commissari Enrico Ajello e Antonio Blandini.

SCARICA IL DOCUMENTO (Linee guida)

L’istituto è stato commissariato a dicembre 2019 e dovrà essere salvato da un intervento combinato del Fondo Interbancario e di Mcc che dovrebbe attestarsi fra 1.550-1.600 milioni, di cui circa 2/3 a carico del consorzio delle banche. Nel piano industriale 2020-2024 si vuole traguardare un modello sostenibile di banca del territorio fondato persone fisiche con basse esigenze finanziarie, piccoli operatori economici, pmi locali. Secondo il piano, Bari dovrebbe tornare in break even nel 2022. Ma ecco i documenti sul nuovo modello di business e il piano al 2024, elaborati dai commissari assieme a Oliver Wyman, che dimostrano la rivoluzione che si vorrebbe compiere.

SCARICA IL DOCUMENTO (Nuovo modello di business)

© RIPRODUZIONE RISERVATA