Benzina sfonda 1,6 euro al litro: massimo storico da due anni

Benzina sfonda 1,6 euro al litro: massimo storico da due anni
3 Minuti di Lettura
Martedì 15 Giugno 2021, 10:50 - Ultimo aggiornamento: 12:43

La benzina raggiunge il suo massimo storico da due anni. «La benzina sfonda la quota di 1,6 euro. Un record da due anni, esattamente dal 10 giugno 2019, quando arrivò a 1,606 euro al litro. Per il gasolio si tratta del valore massimo raggiunto da più di un anno e 4 mesi, dal 3 febbraio 2020, quando si attestò a 1.469 euro al litro». Lo ha detto Massimiliano Dona, presidente dell'Unione nazionale consumatori, commentando i dati settimanali del ministero dello Sviluppo Economico pubblicati ora secondo cui rincarano i prezzi dei carburanti, che si attestano, in modalità self service, a 1,605 euro al litro per la benzina e a 1,465 euro per il gasolio.

Benzina verde a 1,6 euro, prezzo ai massimi da due anni. Da gennaio un pieno da 50 litri è aumentato di 7,88 euro

«Dall'inizio dell'anno, dalla rilevazione del 4 gennaio, in poco più di 5 mesi, un pieno da 50 litri è aumentato di 8 euro e 20 cent per la benzina e di 7 euro e 29 cent per il gasolio, con un rincaro, rispettivamente, dell'11,4% e dell'11,1%. Su base annua è pari a una stangata ad autovettura pari a 197 euro all'anno per la benzina e 175 euro per il gasolio», ha proseguito Dona.

Reddito di cittadinanza, sui lavori stagionali il governo pronto alla stretta

«In un anno solare, ossia dalla rilevazione del 15 giugno 2020, quando la benzina era pari a 1.378 euro al litro e il gasolio a 1.266 euro al litro, un pieno da 50 litri costa 11 euro e 36 cent in più per la benzina e 10 euro e 80 cent in più per il gasolio, con un rialzo, rispettivamente, del 16,5% e del 17,3%. Un rincaro che, su base annua, produrrebbe una mazzata teorica pari a 273 euro all'anno per la benzina e a 259 euro per il gasolio» ha concluso Dona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA